11:00 25 Febbraio 2018
Roma+ 5°C
Mosca-18°C
    Attacco aereo della coalizione in Siria (foto d'archivio)

    Siria, nuovo raid della coalizione USA contro le forze di Assad

    © AFP 2018/ Aris Messinis
    Mondo
    URL abbreviato
    801116

    La coalizione guidata dagli Stati Uniti ha condotto un nuovo attacco contro le posizioni delle forze governative siriane ad Al-Tanf, si legge in un comunicato della stessa alleanza.

    Il primo raid era stato compiuto lo scorso 18 maggio nella stessa zona.

    "Martedì 6 giugno la coalizione ha distrutto i rinforzi a sostegno del regime siriano all'interno della zona circoscritta per evitare i conflitti nel sud della Siria", — si afferma nel comunicato.

    "Nonostante gli avvertimenti precedenti, le forze governative sono entrate nella zona per evitare conflitti, si tratta di carri armati, artiglieria, sistemi di difesa aerea, mezzi blindati e più di 60 soldati che rappresentavano una minaccia per le forze della coalizione e i gruppi sostenuti a Al-Tanf", — prosegue il comunicato.

    "Coalizione ha lanciato diversi avvertimenti avvisi a ridosso della linea di separazione, dopodichè ha distrutto 2 unità di artiglieria, 1 postazione di difesa aerea, oltre ad aver danneggiato un tank".

    Negli Stati Uniti dichiarano che le forze della coalizione si trovano nel centro siriano da diversi mesi per addestrare l'opposizione anti-Assad nella lotta contro l'ISIS.    

    Correlati:

    Nuovo attacco della coalizione USA contro le forze governative siriane
    Siria, media: i genitori del piccolo Omran non lasciano Aleppo e sostengono Assad
    Peskov: possibili nuove provocazioni in Siria con armi chimiche
    Siria, Lavrov: zone sicure non sono precondizione per la divisione del Paese
    Solo la pace: perché Mosca vuole una tregua in Siria centrale
    Tags:
    Crisi in Siria, Attacco, Coalizione internazionale, Coalizione internazionale anti-Daesh, Coalizione, Siria, USA
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik