13:09 23 Settembre 2017
Roma+ 23°C
Mosca+ 13°C
    Proteste contro il governo del presidente del Venezuela Nicolas Maduro, Caracas

    USA: prababili nuove sanzioni contro il Venezuela

    © REUTERS/ Carlos Garcia Rawlins
    Mondo
    URL abbreviato
    8738110

    L'amministrazione del presidente Donald Trump sta valutando l'introduzione di sanzioni contro il settore energetico del Venezuela, soprattutto contro la compagnia petrolifera del paese Petroleos de Venezuela SA.

    Lo riferisce l'agenzia Reuters citando alti funzionari della Casa Bianca. Secondo i funzionari, che preferiscono rimanere anonimi, l'azione delle sanzioni può colpire la società PDVSA. Secondo una fonte dell'agenzia, le basi per l'introduzione delle sanzioni nei confronti di PDVSA possono essere collegate, indirettamente, al fatto che viola i diritti umani.

    "Questo è sufficiente. Abbiamo l'autorità legale per farlo adesso, se lo vogliamo" ha detto uno dei funzionari. Per qualsiasi decisione che riguarda le sanzioni nel settore petrolifero è necessario consultare i paesi confinanti. "Questo è abbastanza" ha dichiarato all'agenzia un funzionario, che ha chiesto l'anonimato e secondo cui gli assistenti di Trump sono stati incaricati di preparare il pacchetto di sanzioni contro il settore petrolifero del paese. La fonte ha aggiunto che non crede che il paese sia però pronto a vararle. 

    Secondo i due funzionari, gli USA sono pronti a imporre sanzioni nei confronti di alti funzionari, accusati di corruzione, connessi al traffico di droga e alla repressione nel paese.  Come sottolinea l'agenzia, è possibile varare il completo divieto sulle importazioni di petrolio dal Venezuela, ma anche il divieto per la PDVSA di commerciare in USA.

    Secondo i funzionari, la decisione dipenderà dallo sviluppo degli eventi in Venezuela. Il governo del Venezuela e PDVSA non hanno commentato queste informazioni.

    In Venezuela dall'inizio di aprile continuano le proteste di massa dopo la decisione della Corte Suprema di limitare il potere dell'opposizione dell'Assemblea Nazionale. La decisione è stata annullata, ma i sostenitori dell'opposizione ora chiedono le dimissioni dei membri della Corte e le elezioni anticipate, considerando sia in corso un tentativo di cambiare la costituzione. Nel corso delle proteste sono morte 60 persone.

    Correlati:

    Venezuela, l’Organizzazione Stati Americani non trova intesa: a vuoto negoziato Washington
    Venezuela, Trump: Usa lavoreranno con Colombia per risolvere il conflitto interno
    Zakharova: Mosca pronta ad aiutare il Venezuela a risolvere la crisi nazionale
    Tags:
    sanzioni, Protesta, Venezuela
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik