00:47 20 Novembre 2019
Procuratore generale della Russia Yury Chaika

Le sanzioni contro la Russia non interferiscono con la lotta al terrorismo

© Sputnik . Michael Klimentyev
Mondo
URL abbreviato
162
Seguici su

Il procuratore generale russo Yuri Chaika ritiene che le sanzioni imposte da diversi stati esteri nei confronti della Russia, non interferiscono con la lotta al terrorismo.

"Penso che non ci siano, in ogni caso non interferiscono. Al contrario, tutti capiscono che è il male peggiore per tutto il mondo, nonostante eventuali sanzioni, portiamo avanti un dialogo costruttivo, che progredisce" ha detto il procuratore ai giornalisti al forum di San Pietroburgo, rispondendo ad una domanda su sanzioni e terrorismo. 

Secondo lui, le sanzioni non interferiscono con la collaborazione della Procura Generale russa con Israele, con il ministero della giustizia con cui Chaika ha firmato un accordo di collaborazione.

"Assolutamente no, stiamo lavorando benissimo. C'è una conversazione costruttiva per gli affari di stato, hanno molti punti di contatto con noi. L'accordo ci darà la possibilità, e non solo con la procura, di lavorare attivamente, insieme al ministero della giustizia di Israele" ha detto.

Correlati:

I partecipanti del forum di San Pietroburgo discutono della creazione del Made in Russia
Forum economico di San Pietroburgo: Gergiev, Shnurov e la cantante preferita del Papa
Germania, a Forum San Pietroburgo partecipa ministro degli Esteri Gabriel
Tags:
Terrorismo, Forum economico a San Pietroburgo, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik