Widgets Magazine
22:17 23 Ottobre 2019
Sede dell'UE a Bruxelles

La rivoluzionaria Unione difensiva europea

© AP Photo / Virginia Mayo
Mondo
URL abbreviato
761
Seguici su

Il prossimo mercoledì la Commissione Europea prenderà in esame un documento che riguardo il futuro della difesa europea, segnala il Sueddeutsche Zeitung. Il documento, predeterminato fino al 2025, offre all’UE tre scenari dal punto di vista delle strutture militari, scrive l'autore, Daniel Bressler, "e uno di questi va molto lontano".

In Europa "sta maturando la convinzione che quello che sta accadendo adesso non potrà continuare nel futuro" si legge nell'articolo. La dichiarazione della cancelliera Merkel riguardo i "tempi in cui gli europei potevano fare affidamento sugli altri sono finiti". Negli ultimi mesi in UE sono in corso i lavori per una più compatta cooperazione difensiva e per la creazione di un mini-stato maggiore dell'UE.

Il primo scenario discusso dalla Commissione europea vede solo "un aumento della cooperazione in materia di sicurezza e di difesa", la quale per lo più avrà un carattere volontario e sarà organizzata solo in situazioni critiche riporta Bressler. "L'UE si limiterà a piccole operazioni civili e militari per la risoluzione di crisi" si legge nel documento. In effetti, l'UE fornirà solo il supporto ai paesi membri e della NATO, dove potrà partecipare a operazioni congiunte. A poco a poco verrà creato un "fondo per la difesa, ma il complesso militare-industriale rimarrà estremamente frammentato".

In un secondo scenario, più ambizioso, gli stati membri dell'UE "allineranno i propri piani militari, attueranno congiuntamente i principali progetti di difesa con un fondo comune, e creeranno il proprio comando centrale."

Tuttavia lo scenario più interessante è il terzo, dal nome "Difesa e sicurezza congiunta". Esso prevede la creazione di una no-fly zone e la conduzione di esercitazioni navali militari "nelle acque territoriali nemiche" e anche "delle misure di risposta agli attacchi informatici e una migliore integrazione degli eserciti dei paesi europei, tra cui esercitazioni militari regolari. "L'UE sarebbe in grado di svolgere operazioni militari ad alte prestazioni per proteggere meglio l'Europa" viene dichiarato nel documento Inoltre, aggiunge la pubblicazione, si presume la creazione di una protezione civile europea.

Correlati:

Ambasciatore UE si accusa economia russa di protezionismo
Diplomazia russa: "battaglia" con UE per limitazioni del visto ad abitanti della Crimea
Ue-Usa, Russia: Risolvano da soli i rapporti bilaterali, la questione non ci riguarda
FT: UE teme afflusso di lavoratori migranti ucraini dopo introduzione regime senza visto
Tags:
Difesa, Esercitazioni militari, Difesa, difesa cibernetica, documento, Piano per la difesa, Unione Europea, Angela Merkel, Europa
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik