04:21 22 Novembre 2019
LinkedIn

Roscomandazor: ecco la condizione per il ritorno in Russia di LinkedIn

© REUTERS / Robert Galbraith
Mondo
URL abbreviato
230
Seguici su

Aleksandr Zharov, a capo della Rozcomandazor, al Forum internazionale di San Pietroburgo ha detto ai giornalisti che il social network LinkedIn potrebbe tornare attivo in Russia, se vorrà il suo nuovo proprietario.

Secondo lui, quando il social network diventerà di proprietà della Microsoft, sarà in grado di lavorare in Russia. Tutte le procedure per la vendita del social network alla Microsoft verranno completate in autunno, ha detto Zharov.

Il nuovo proprietario della società Linkedin prenderà poi la decisione finale, se tornare o meno in Russia. Inoltre, ha sottolineato che attualmente non ci sono contatti tra LinkedIn e Roskomnadzor. Le risposte ufficiali pervenute dal social network in precedenza non possono soddisfare le esigenze della legislazione russa. LinkedIn è stata iscritta nel registro per le informazioni proibite dopo che il social network non ha rispettato la legge sulla conservazione dei dati personali dei cittadini russi. La rete è stata bloccata sul territorio della Russia.

L'accordo di Microsoft per l'acquisto di LinkedIn è stato annunciato nel mese di giugno 2016. Il suo costo è di 26,2 miliardi di dollari. 

 

Correlati:

Linkedin, vicepresidente società: vogliamo tornare in Russia
LinkedIn spera in un accordo per continuare ad operare in Russia
Forum economico di San Pietroburgo: Gergiev, Shnurov e la cantante preferita del Papa
Germania, a Forum San Pietroburgo partecipa ministro degli Esteri Gabriel
Tags:
Social Network, Forum economico a San Pietroburgo
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik