10:32 23 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
0 10
Seguici su

Il concorso internazionale di fotogiornalismo intitolato ad Andrei Stenin, organizzato dal MIA “Rossiya Segodnya” sotto l’egida della Commissione della Federazione Russa per l’UNESCO, ha lanciato le votazioni on line sul sito del concorso stenincontest.com.

Qualsiasi utente di Internet dotato di account sulle reti social Facebook o Twitter può scegliere la migliore opera fotografica tra le decine di lavori di giovani fotografi di tutto il mondo. I risultati delle votazioni on line saranno annunciati il 19 luglio 2017 sul sito del concorso. Nel 2016 gli utenti di Internet avevano votato per l'opera del fotoreporter egiziano Gehad Hamdy "Cavalieri" nella categoria "Sport". 

Il direttore del servizio di informazione fotografica del MIA "Rossiya Segodnya" Aleksandr Štol': L'anno scorso abbiamo per la prima volta dato la possibilità a tutti gli utenti di Internet di interpretare il ruolo di giurati e di valutare i lavori dei giovani fotogiornalisti. Il voto degli utenti Internet si basa su criteri totalmente diversi, ma proprio per questo è interessante, perché permette ai finalisti del concorso di sapere cosa pensa la comunità internettiana. 

Sergej Kivrin, membro della giuria, plurivincitore di concorsi internazionali e vincitore dello World Press Photo: Ho guardato i lavori degli anni passati e posso affermare con sicurezza che quest'anno le opere presentate al concorso sono di un livello ancora più alto. Mi tolgo il cappello di fronte ad alcuni dei giovani fotografi della short list: sono loro a proseguire la tradizione dei veri reporter. Vedremo quale sarà l'opera che piacerà di più agli utenti di Internet. 

I nomi dei premiati dalla giuria saranno resi noti il 7 agosto 2017, mentre il vincitore sarà annunciato solo a settembre alla cerimonia ufficiale di apertura della mostra delle opere vincitrici del concorso. La giuria 2017, della quale fanno parte personalità di spicco della comunità fotografica e artistica russa e mondiale, è presieduta dal direttore della sezione fotografica del giornale "Stern" Andreas Trampe. Nel 2017 sono state inviate al concorso circa 5000 opere da 76 Paesi del mondo per quattro categorie: "Notizie principali", "Sport", "Il mio pianeta" e "Ritratto. Un eroe del nostro tempo". 

Il Concorso internazionale di fotogiornalismo intitolato ad Andrei Stenin si pone l'obiettivo di sostenere i giovani fotografi e di attirare l'interesse del pubblico sui compiti del moderno giornalismo fotografico. È una piattaforma per i giovani fotografi di talento, sensibili e aperti a tutto ciò che è nuovo, dalla quale spingono la nostra attenzione sulle persone e sugli eventi vicini a noi.

I partner internazionali delle categorie dello Stenin Contest 2017 sono: il canale TV Al Mayadeen TV,  Shanghai United Media Group (SUMG) e la Croce rossa internazionale

In qualità di partner mediatici generali del concorso vi sono: il portale di informazione e notizie Vesti.ru, il canale televisivo statale della Federazione Russa "Rossija-Kultura", il portale di notizie e informazioni KP.ru, il portale di informazione Jourdom e il portale Russian Photo. I partner mediatici internazionali del concorso sono: l'agenzia di informazione e radio Sputnik, l'agenzia di stampa Askanews, la holding mediatica Independent Media, l'agenzia di stampa Notimex, il canale televisivo e portale RTANA,  The Royal Photographic SocietyShanghai United Media Group (SUMG), l'agenzia stampa Xinhua (Nuova Cina), l'agenzia di informazione ANDES, il canale televisivo Al Mayadeen.  In veste di partner mediatici di settore sostengono il concorso: Photo Academy, l'agenzia GeoPhoto, il portale Photo-study.ruUnione dei giornalisti di MoscaUnione degli artisti fotografici di Russia, il portale di informazione YOung JOurnalists e i festival PhotoVisa e "Photoparade in Uglich".    

Correlati:

Il concorso fotografico Stenin presenta la giuria 2017
“Rossiya Segodnya” apre le iscrizioni al concorso Stenin
Tags:
Concorso Stenin, Rossiya Segodnya, Andrey Stenin, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook