02:06 26 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
240
Seguici su

Nel corso degli ultimi mesi un uomo delle forze speciali francesi ha reclutato soldati iracheni per dare la caccia ai propri connazionali che combattono dalla parte dell'ISIS, scrive il Wall Street Journal riferendosi ad ufficiali iracheni e funzionari francesi.

Si segnala che la testa di cuoio francese ha mostrato ai soldati iracheni delle forze di anti-terrorismo le foto e i nomi di 30 jihadisti che sono "obbiettivi prioritari". Secondo il comando iracheno che guida la battaglia di Mosul, un numero imprecisato di cittadini francesi sono stati uccisi con l'artiglieria e le forze terrestri.

Come scrive il giornale, lo scopo di questa operazione segreta è assicurarsi che i cittadini francesi che combattono dalla parte del Daesh non facciano ritorno in patria per non rappresentare una minaccia terroristica in Francia.

La portavoce del ministero della Difesa francese ha rifiutato di commentare l'articolo del giornale americano.

"Le forze francesi stanno lavorando in collaborazione con i loro partner iracheni e internazionali", — ha dichiarato la rappresentante del ministero della Difesa, aggiungendo che è in corso una lotta contro i jihadisti "a prescindere dalla loro nazionalità."

Un alto ufficiale della polizia irachena ha mostrato al giornale un elenco di 27 presunti membri dell'ISIS latitanti in Francia, così come le fotografie di 5 di loro. E' stato riferito che l'uomo delle forze speciali francesi ha iniziato a distribuire la lista con i suoi connazionali quando è iniziata l'offensiva su Mosul lo scorso anno.

L'operazione per liberare la più grande roccaforte dell'ISIS in Iraq continua dallo scorso ottobre con il sostegno della coalizione guidata dagli Stati Uniti. Le forze irachene inizialmente hanno liberato la parte orientale della città, mentre da febbraio cercano di irrompere nella parte occidentale di Mosul.

Correlati:

Gli esperti dicono che l'IS bluffa sulle armi chimiche a Mosul
Mosul, truppe irachene liberano quartiere nella zona occidentale della città
Allarme dal Belgio: 5mila jihadisti di ISIS possono tornare in Europa
Tags:
ISIS, Terrorismo, Sicurezza, Coalizione USA anti ISIS, Mosul, Iraq, Francia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook