02:19 01 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
22125
Seguici su

L’intelligence ucraina (SBU) ha accusato il provider russo Yandex che dai suoi uffici di Kiev e Odessa sono stati trasferiti illegalmente in Russia i dati personali di cittadini ucraini. Lo riferisce il sito internet dell’SBU.

Secondo il rapporto, "l'azienda ha raccolto, salvato e trasferito in Russia in modo illegale" i dati sensibili di molti cittadini ucraini, comprese le informazioni su "occupazione, stile di vita, domicilio, residenza, lavoro, tempo libero, redditi, numero di telefono, indirizzi di posta elettronica e account sui social network".

Tali dati sarebbero, continua il rapporto, sono finiti nelle mani dei servizi segreti russi e potrebbero essere usati per "la pianificazione e la realizzazione" di azioni contro la sovranità dell'Ucraina.

        

Correlati:

Ucraina, il 30 maggio a Berlino riunione dei ministri degli Esteri del Formato Normandia
Media: piani USA per riavviare negoziati con Russia su Ucraina
Ucraina, arrivato ad Odessa il primo carico di carbone dal Sudafrica
Tags:
accuse, Intelligence, dati, Yandex, Ucraina, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook