15:05 23 Luglio 2018
Le conseguenze dell'uragano a Mosca.

Uragano si abbatte su Mosca. 11 uccisi, 70 gravemente feriti

© Sputnik . Eugene Odinokov
Mondo
URL abbreviato
7024

L’uragano che sta spazzando la capitale russa con venti a 16 metri al secondo ha già causato diversi danni. L’accesso alla residenza del premier Medvedev è rimasta bloccata a causa della caduta di un albero.

"A Mosca potrebbero cadere fino a 15 millimetri di pioggia; un terzo superiore alla norma… il vento continuerà a soffiare con forza. Entro le 21:00 la perturbazione dovrebbe lasciare Mosca", ha dichiarato il servizio meteorologico nazionale.

 pic.twitter.com/gs9oAyPndU

Si segnalano diversi alberi abbattuti dal forte vento in tutta la città che hanno causato rallentamenti alla circolazione automobilistica e ferroviaria.

Un albero abbattuto ha bloccato l'accesso alla residenza suburbana del primo ministro Dmitry Medvedev. Nella sua residenza Medvedev stava tenendo una riunione con i suoi sottoposti. Tutti gli occupanti della villa sono rimsti temporaneamente bloccati al suo interno.

Secondo quanto reso noto dal sindaco di Mosca 11 persone sono rimaste uccise e 70 gravemente ferite.

"A causa della tempesta, alcune persone sono rimaste uccise e più di 40 hanno richiesto assistenza medica" - si legge sul profilo Twitter del Primo Cittadino della capitale Sergey Sobyanin. "Le mie condoglianze alle famiglie e agli amici di quelli uccisi".

Il cartello dell'Unione dei giornalisti strappata da un uragano dall'edificio della sede di Sputnik a Mosca
© Sputnik .
Il cartello dell'Unione dei giornalisti strappata da un uragano dall'edificio della sede di Sputnik a Mosca

Стихия #москва #погода #ураган #непогода

Публикация от Alexey Glinyany (@alex70gl) Май 29 2017 в 5:55 PDT

Correlati:

Putin annuncia il “decennio dell'infanzia” in Russia
NATO dichiara volontà condurre dialogo sostanziale con Russia
Chizov: ritorno di Russia al G8 improbabile e inutile
Tags:
uragano, Meteo, danni, Dmitry Medvedev, Mosca, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik