03:21 22 Gennaio 2018
Roma+ 8°C
Mosca-7°C
    La flotta cinese nel Mar Giallo (foto d'archivio)

    Cina esorta USA a porre fine a provocazioni nel mar Cinese Meridionale

    © East News/ Liu Zheng/Color China Photo/AP Images
    Mondo
    URL abbreviato
    9311

    Il Ministero della difesa cinese ha di nuovo esortato la marina USA a porre fine alle provocazioni nel mar Cinese Meridionali, le quali minacciano la sovranità e la sicurezza della Cina si legge nella nota pubblicata sabato dal Ministero.

    "Ancora una volta esortiamo la parte americana a prendere misure efficaci per evitare ulteriori incidenti in futuro. Le forze armate cinesi svolgeranno le proprie mansioni e risolutamente salvaguarderanno la sovranità e la sicurezza nazionale" si legge nel comunicato.

    In precedenza i media USA hanno comunicato che due caccia multiruolo cinesi J-10 il 25 maggio a 240km a sud-est dallo spazio aereo di Hong Kong si sono avvicinati ad una distanza di 30 metri dall'aereo di ricognizione USA P-3 Orion.

    Il Ministero della difesa Cinese ha confermato che l'aereo militare di ricognizione USA il 25 maggio conduceva una operazione di intelligence nello spazio aereo a sud-est di Hong Kong.

    L'aviazione militare cinese secondo le regole ha condotto nei confronti dell'aereo il processo di identificazione "amico o nemico", operazione effettuata professionalmente e in modo sicuro", si legge nel messaggio del Ministero della difesa.

    Il Ministero della difesa cinese segnala che negli ultimi tempi i militari americani hanno inviato diversi aerei e navi nella regione del mar Cinese Meridionale, il che è una minaccia alla sovranità della Cina così come alla vita del personale militare della regione.

    Correlati:

    Cina: responsabilità del caos nella penisola coreana
    Russia e Cina hanno tolto agli USA lo status di "superpotenza"
    Cina, lo “Jiaolong” viaggia verso il punto più profondo della Terra
    Crisi nordcoreana, per giornale giapponese la Cina ha chiesto 100 giorni agli USA
    Tags:
    Diplomazia Internazionale, Provocazioni, Situazione nel Mar Cinese Meridionale, il ministero degli Esteri, marina USA, Cina, Mar Cinese Meridionale
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik