05:08 18 Gennaio 2018
Roma+ 2°C
Mosca-9°C
    ONU

    Media: Siria invia lettera a ONU con richiesta di fermare azioni coalizione

    © Photo: Flickr.com/Jim Bowen/cc-by
    Mondo
    URL abbreviato
    17402

    Il ministero degli Esteri della Siria ha inviato una lettera al Consiglio di sicurezza dell’ONU nella quale richiede che vengano fermate le “azioni illegali della coalizione internazionale capeggiata dagli USA” sul territorio del Paese, riporta l’agenzia siriana SANA.

    Secondo l'agenzia nelle due lettere inviate al segretario generale del Consiglio di sicurezza dell'ONU, il Ministero siriano ha condannato i raid aerei condotti venerdì dalla coalizione nei centri abitati delle città di Al Mayadin e Deir ez-Zor nel nord-est del paese, nei quali sono rimasti uccisi 35 civili.

    Il Ministero degli esteri siriano chiede al Consiglio di sicurezza di far adottare la risoluzione dell'integrità territoriale del paese e di fermare le azioni illegali della coalizione. Il Ministero ritiene che sia necessario prendere in considerazione il fatto che le attività della coalizione contraddicono la risoluzione del Consiglio di sicurezza dell'ONU, il diritto internazionale e quello umanitario. Damasco segnala l'aggressività delle azioni della coalizione, la quale sostiene coloro che "vogliono solo uccidere i civili indifesi".

    Nelle lettere si sottolinea che diversi paesi occidentali, membri del Consiglio di sicurezza, possono influire sulle decisioni sulla crisi siriana. Secondo il Ministero con "tecniche fuorvianti" paesi come Francia, Gran Bretagna e USA, sono causa della crisi in Siria, mentre la politica dei paesi della regione come Arabia Saudita, Qatar e Turchia contribuiscono all'escalation e sostengono il terrorismo, "lo stesso terrorismo che colpisce anche altri paesi, come ad esempio l'ultimo attentato a Manchester".

    Gli Usa assieme ai loro alleati dal 2014 conducono in Siria e in Iraq una operazione militare contro i guerriglieri dello "Stato Islamico" aiutando l'opposizione siriana. La coalizione capeggiata dagli USA agisce in Siria senza il consenso del governo siriano.

    Correlati:

    Russia, parlamentare: dichiarazioni G7 sulla Siria fanno il gioco dei terroristi
    Siria, Damasco condanna attentato in Egitto contro cristiani copti
    Prese misure dai militari russi in Siria per evitare fuga di combattenti ISIS da Raqqa
    Siria: liberate le vie tra Palmira e Damasco
    Tags:
    guerra, Conflitto in Siria, raid aerei, Guerra, Risoluzione ONU, Ministero degli Esteri, Siria
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik