16:18 21 Settembre 2017
Roma+ 23°C
Mosca+ 15°C
    Un soldato nel Nagorno-Karabakh

    Gli USA sostengono una soluzione pacifica del conflitto

    © Sputnik. Iliya Pitalev
    Mondo
    URL abbreviato
    455544

    Gli Stati Uniti sostengono con forza una soluzione pacifica del conflitto, ha detto in una lettera di congratulazioni al premier azerbaigiano, il collega Ilham Aliyev, in occasione della festa del Giorno della repubblica, il presidente Donald Trump.

    "L'Azerbaigian è un partner prezioso per gli USA. I nostri sforzi sono volti a combattere il terrorismo e a rafforzare la sicurezza globale. Siamo vicino al vostro popolo, impegnati a rafforzare le relazioni in materia di sicurezza, cooperazione economica e principi democratici". Queste sono state le parole della lettera di Trump citate dall'ufficio stampa di Aliyev.

    Come ha sottolineato il capo della Casa Bianca, l'Azerbaigian rappresenta una nuova fonte di energia per l'Europa. "Insieme al vostro lavoro per la diversificazione dell'economia, vogliamo creare utili rapporti commerciali tra i due paesi. Gli USA, inoltre, sostengono con forza una soluzione pacifica del conflitto" si legge nella lettera di Trump.

    Il conflitto in Karabakh è iniziato nel febbraio del 1988, quando la regione autonoma del Nagorno-Karabagh ha annunciato l'uscita dall'Azerbaigian. Nel settembre del 1991, a Step'anakert è stata annunciata la creazione della repubblica del Nagorno Karabakh. Le autorità dell'Azerbaigian, nel successivo conflitto militare hanno perso il controllo del Nagorno-Karabakh.

    Dal 1992 sono in corso i negoziati per una soluzione pacifica del conflitto, in cui è coinvolto il gruppo di Minsk dell'OSCE. L'Azerbaigian insiste sulla necessità di mantenere la sua integrità territoriale, l'Armenia protegge gli interessi della repubblica non riconosciuta, che non prende parte ai negoziati.

    Correlati:

    Nagorno-Karabakh, Lavrov: più vicina soluzione conflitto tra Azerbaigian e Armenia
    Nagorno-Karabakh, Azerbaigian richiama ambasciatore Grecia
    Azerbaigian: circa 900 nostri cittadini sono andati a combattere in Iraq e Siria
    Tags:
    Conflitto, Donald Trump, Azerbaigian, Armenia, Nagorno-Karabakh
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik