04:03 26 Settembre 2017
Roma+ 16°C
Mosca+ 11°C
    Turisti all'interno della Grande Moschea danneggiata

    Aleppo: prima escursione turistica dopo termine combattimenti

    © Sputnik. Timur Abdullaev
    Mondo
    URL abbreviato
    3894250

    Ad Aleppo si è svolta la prima escursione turistica nel centro storico della città; più di 300 scolari, studenti e pensionati provenienti da ogni angolo della Siria hanno visitato gli antichi monumenti: la Grande Moschea degli Omayyadi, la cittadella e l’anfiteatro.

    "Sul percorso delle escursioni turistiche nel centro storico di Aleppo sono stati già aperti punti di ristoro e negozi di souvenirs, per ora ci sono turisti solo dalla Siria" ha detto ai giornalisti il direttore di un'agenzia turistica Samer Al-Saah. Ha ricordato che Aleppo prima della guerra era meta di più di 7 milioni di turisti.

    La guerra non ha risparmiato i monumenti antichi. In particolare la Grande Moschea, costruita nel VIII sec. d.c., è stata danneggiata dai guerriglieri che, ritirandosi, hanno fatto saltare la parete sud, distruggendo un colonnato e un minareto di 45 metri.

    I manufatti della Cittadella di Aleppo, menzionati già dal X sec. d.c, sono rimasti in città grazie al fatto che la sua guarnigione ha saputo resistere ai numerosi attacchi degli estremisti.

    L'escursione è terminata con una rappresentazione musicale nell'antico anfiteatro.

    Gli organizzatori del primo tour turistico di Aleppo nel 2012, e rappresentanti dell'economia turistica locale, hanno segnalato che a breve veranno riparati gli hotel. Detto questo si spera in una ripresa del flusso turistico proveniente dall'estero, tra cui i turisti russi.

    Correlati:

    Siria si rivolge all'ONU dopo il sanguinoso attentato di sabato ad Aleppo
    Siria, strage alla fermata dei bus ad Aleppo
    Militari russi predono “sotto la propria ala” un rifugio per orfani ad Aleppo
    Mosul, la Russia potrebbe applicare lo stesso piano per la liberazione di Aleppo
    Tags:
    guerra, Turismo, turismo, Conflitto in Siria, Siria
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik