02:47 27 Gennaio 2021
Mondo
URL abbreviato
16131
Seguici su

Il presidente Donald Trump gioca per i russi il ruolo dell' "utile idiota", ha detto in un'intervista a Bild am Sonntag, l'ex-capo dell'Agenzia della sicurezza nazionale, la NSA, e della Central intelligence agency, la CIA, il generale Michael Hayden.

"Pochi giorni prima delle elezioni ho cercato di capire lo strano affetto Donald Trump per Vladimir Putin. E' tutto quello che Putin e i russi chiamano "scemo utile", "utile idiota".

Il termine della "guerra fredda" si riferisce a una persona ingenua, che può essere utilizzata a vantaggio del Cremlino. Ora, sei mesi dopo, con grande delusione, si può affermare che il termine "utile idiota" rimane piuttosto una descrizione attuale" ha detto l'ex capo della NSA.

Secondo Hayden, il licenziamento del direttore dell'FBI, che "ha apertamente sostenuto un'altra posizione politica, rispetto a quella dell'amministrazione", rende la situazione negli USA "un po' simile a quella del Nicaragua". L'ex capo della NSA ritiene che "i servizi segreti americani, con grande probabilità, ritengono che la Russia abbia avuto un impatto sulla campagna elettorale negli Stati Uniti", in particolare, non sul conteggio dei voti, ma nel corso della campagna. Egli ha dichiarato che la Germania "dovrebbe temere" l'intervento nelle elezioni legislative che si terranno il 24 settembre, e per i servizi di sicurezza tedeschi, è necessario adottare misure per… l'identificazione di chi attacca".

I servizi segreti americani hanno accusato la Russia di influenzare le elezioni americane nel 2016. La Russia ha ripetutamente smentito queste accuse, il portavoce del presidente Peskov le ha definite "assolutamente infondate".

Correlati:

Germania, il partito della Merkel al primo posto nelle elezioni regionali
USA, Tillerson: interferenza russa in elezioni presidenziali è ben documentata
Iran, sondaggio: la maggioranza degli elettori parteciperà alle elezioni presidenziali
Tags:
Michael Hayden, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook