10:46 24 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
19184
Seguici su

Invece di "colombe della pace" l'Ucraina manda nel Donbass "falchi della guerra": così il deputato e vicepresidente della commissione per le nazionalità della Duma eletto in Crimea Ruslan Balbek ha commentato la decisione di Kiev sull'invio di nuove unità di carri armati T-80 carri nella zona dell'operazione ATO.

In precedenza il presidente ucraino Petr Poroshenko aveva dichiarato di inviare all'esercito nel Donbass un lotto di carri armati modernizzati T-80.

"Invece di mandare "colombe della pace", il presidente ucraino manda nel Donbass" falchi della guerra". Vantarsi pubblicamente sull'invio dei tank modernizzati T-80 nella zona di conflitto significa che le parole "armi e vittime" scaldano il cuore al presidente ucraino," — ha dichiarato Balbek a Sputnik.

Secondo il deputato, i carri armati T-80 sono una formidabile arma nelle mani di esperti, detto in altri termini "significa che il governo ucraino spera di schiacciare la resistenza delle milizie del Donbass con massicci bombardamenti di mezzi pesanti."

"E' triste che l'orgoglio della progettazione sovietica non sia utilizzata per la difesa della patria ma per uccidere civili e oppositori," — ha aggiunto il deputato eletto in Crimea.

Correlati:

Kiev ha inviato nel Donbass i carri armati T-80
Auguri al carro armato T-80 che compie 40 anni
Guerra nel Donbass e il silenzio dei media occidentali
Poroshenko avverte: resta alto il rischio di ripresa della guerra nel Donbass
Donbass, a Donetsk sicuri: Ucraina si prepara a riprendere la guerra
Ucraina, consigliere di Poroshenko prevede una guerra su larga scala nel Donbass
Tags:
Guerra, Carri armati, Accordi di Minsk, ATO, esercito ucraino, Duma, Ruslan Balbek, Repubblica Popolare di Lugansk, Repubblica popolare di Donetsk, Donbass, Ucraina, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook