07:29 05 Agosto 2020
Mondo
URL abbreviato
330
Seguici su

Tecnicamente il blocco di siti russi in Ucraina è possibile solo tra un anno, dopo una decisione conforme, non è possibile farlo in maniera immediata.

Lo ha detto il membro del consiglio di amministrazione dell'associazione di Internet Maxim Tulev. In precedenza, il presidente dell'associazione Aleksandr Fedienko ha detto che in un prossimo futuro una soluzione impossibile sarà la procedura di "richiedere notevoli investimenti finanziari e di tempo per l'adeguamento delle reti di accesso ad internet". Il co-proprietario dei fornitori di servizi internet Vladimir Sidorenko ha ricordato che la decisione di bloccare i social network russi può essere facilmente aggirata tramite servizi vpn, di proxy-server e altri.

"Tecnicamente è possibile dopo un anno dopo dall'adozione di una soluzione politica. Bloccare tutto completamente è impossibile. Chi vuole accedere consapevolmente a queste risorse e mettere il software appropriato, riceverà l'accesso. Forse si può limitare l'ampiezza della diffusione delle informazioni, ma limitarla del tutto non è possibile" ha detto Тulev alla conferenza stampa. Ha osservato che quando sono state create le reti in Ucraina, non si pensava di imporre misure restrittive e i fornitori hanno comprato l'attrezzatura più economica, sperando di non limitare l'accesso. Allo stesso tempo, per introdurre misure restrittive, i piccoli fornitori hanno bisogno di un paio di giorni e i grandi pochi anni. Il presidente prevede che il blocco di siti può portare ad un aumento delle tariffe per i servizi internet, che in Ucraina sono le più basse del mondo.

Martedì è stato pubblicato il decreto del presidente dell'Ucraina Petro Poroshenko, che ha approvato la decisione del consiglio di sicurezza nazionale, per estendere ed ampliare l'elenco delle persone fisiche e giuridiche della Federazione russa, nei cui confronti sono state introdotte sanzioni. L'elenco comprende 1228 fisiche e 468 persone giuridiche. In particolare, l'Ucraina ha introdotto sanzioni nei confronti di una serie di media russi, nel paese è inoltre vietato l'accesso ai social network Vkontakte, Odnoklasniki, Yandex e Mail.ru. Mercoledì il decreto del presidente è stato pubblicato sul quotidiano del governo ed è entrato in vigore.

 

Correlati:

Media, ministro Difesa ucraino: Donetsk e Lugansk sono territorio dell’Ucraina
Mail.Ru rileva aumento del traffico in Ucraina dopo annuncio sanzioni di Poroshenko
Rapporto ONU accusa Ucraina: consegna armi in Sudan dal 2014 nonostante embargo
Tags:
Internet, blocco, Ucraina
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook