11:33 13 Dicembre 2018
Razzo vettore americano Atlas (foto d'archivio)

Fallito primo test del propulsore missilistico americano alternativo al russo RD-180

© flickr.com/ Official U.S. Navy Page
Mondo
URL abbreviato
12272

La società americana Blue Origin ha annunciato che le prove di banco del propulsore Be-4 (analogo del russo RD-180) sono state fallimentari.

"Ieri abbiamo perso una serie di attrezzature di prova per i sistemi di alimentazione su uno dei nostri banchi di prova del BE-4", — ha twittato la compagnia, aggiungendo che non è un caso eccezionale nel corso dello sviluppo. La società ha promesso a breve di riprendere i test.

​Secondo il portale Space News, Blue Origin non ha rivelato i motivi del fallimento del test.

I nuovi motori BE-4 a gas naturale compresso ed ossigeno liquido dovrebbero in futuro sostituire i propulsori russi RD-180 dei razzi vettori americani Atlas.

Nel 2014 il Congresso americano ha deciso di rinunciare a motori russi ed accelerare lo sviluppo di analoghi di produzione nazionale. A metà dello scorso anno era stato riferito che in ogni caso fino al 2022 gli Stati Uniti intendono acquistare 18 unità di RD-180.

Correlati:

Il Senato USA approva l'acquisto di 18 propulsori missilistici russi RD-180
McCain compensato per la sua campagna contro i motori a razzo russi RD-180
USA: McCain torna all’attacco dei motori a razzo russi RD-180
Il rifiuto di utilizzare i motori russi RD-180 può compromettere i progetti della NASA
Tags:
Scienza e Tecnica, Spazio, Tecnologia, razzo-vettore, RD-180, Incidente, Blue Origin, Russia, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik