Widgets Magazine
14:23 20 Ottobre 2019
Un orso bianco nell'Artico

Clima, dal riscaldamento al raffreddamento globale: la previsione di uno scienziato

© Sputnik . Vera Kostamo
Mondo
URL abbreviato
4173
Seguici su

Nei prossimi cinque anni il riscaldamento globale porterà ad un aumento della temperatura media di circa 1,1 °C, ritiene il direttore di un dipartimento dell'Istituto Idrometeorologico di ricerche regionali siberiane Nikolay Zavalishin.

Il riscaldamento globale in tutto il mondo continuerà, ma non ci sarà nessuno scioglimento di rilievo dei poli e dopo il 2022 potrebbe seguire un periodo di raffreddamento graduale. Questo parere è stato espresso a Novosibirsk dal direttore del dipartimento di Idrometeorologia ed Ecologia dell'Istituto Idrometeorologico di ricerche regionali siberiane Nikolay Zavalishin.

"Nei prossimi 6 anni, a mio avviso fino al 2022, il riscaldamento continuerà e la temperatura salirà di circa 1,1 °C. Dopo ci sarà un graduale calo, a prescindere da quanti idrocarburi verranno bruciati dall'uomo," — ha detto lo studioso.

Zavalishin è un sostenitore della teoria secondo cui il riscaldamento globale non è dovuto alle azioni dell'uomo, ma sia un fenomeno naturale.

Motiva l'aumento della temperatura, con una diminuzione dell'albedo della Terra, ovvero la percentuale di energia solare riflessa nello spazio.

Lo scienziato sottolinea che i periodi di raffreddamento e aumento della temperatura si sono verificati nel passato e sono ciclici. Secondo lui, ciascuno periodo comprendente 10 anni di rapido riscaldamento e 40-50 anni di "raffreddamento" lento.

Secondo i meteorologi, il 2015 e il 2016 sono stati gli anni più caldi in Russia da quando vengono registrate le osservazioni meteorologiche. La zona artica è quella più interessata dal riscaldamento: nell'estate del 2016 è stato raggiunto il valore minimo di estensione dei ghiacci.

Correlati:

Clima, 170 Paesi firmano il Cop21
Washington depenna dal bilancio il finanziamento al programma sui cambiamenti climatici
Cambiamenti climatici, report Onu: a rischio capolavori culturali e naturali
Cambiamenti climatici ed effetto serra, 600mila morti in venti anni
La sfida dei cambiamenti climatici. E’ già troppo tardi?
Astronomi scoprono a che distanza una supernova può distruggere la vita sulla Terra
Tags:
Cambiamenti climatici, Terra, Ambiente, Scienza e Tecnica, clima, Nikolay Zavalishin
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik