08:11 20 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
607
Seguici su

Il virus WannaCry, che ha colpito centinaia di migliaia di computer in tutto il mondo, potrebbe essere stato creato da hacker legati alla Corea del Nord, scrive il Daily Mail.

Secondo il giornale, gli analisti dell'americana Symantec e della società russa "Kaspersky Lab" ritengono che l'attacco informatico possa essere stato condotto dal gruppo hacker Lazarus, sospettato del coinvolgimento nel furto di beni alla Banca centrale del Bangladesh l'anno scorso e dell'attacco alla Sony nel 2014.

L'attacco informatico è iniziato il 12 maggio. La testata Financial Times ha comunicato che gli hacker hanno usato una versione modificata del programma del'NSA americana, noto come "eternal blue", combinato con il "malware" WannCry.

Il direttore dell'Europol Rob Wainwright ha dichiarato in precedenza che l'attacco ha interessato più di 200 000 utenti in 150 paesi.

Correlati:

USA, riunioni d’emergenza alla Casa Bianca dopo attacco hacker
Snowden commenta possibile coinvolgimento NSA nel massiccio attacco hacker nel mondo
Il punto di vista di Natalia Kasperskaja: Dagli “hacker russi” al “Manchurian candidate”
Russia, ministero Esteri: Nessuna richiesta danese su attacco hacker
In Spagna arrestato programmatore russo su richiesta autorità USA: “è un hacker”
Tags:
Attacco, Attacchi informatici, Hackeraggio, Attacchi hacker, Kaspersky Lab, Mondo, Corea del Nord
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook