01:10 25 Febbraio 2018
Roma+ 9°C
Mosca-14°C
    Soldato polacco di fronte alle bandiere di Polonia, USA e NATO

    In Polonia al via esercitazioni militari di “guerra ibrida” con nuovo battaglione NATO

    © REUTERS/ Kacper Pempel
    Mondo
    URL abbreviato
    9518

    Circa 2.500 soldati, compresi anche gli uomini del battaglione della NATO schierato recentemente in Polonia, prendono parte alle esercitazioni "Puma", che iniziano oggi nella città di Orzysz (Voivodato della Varmia-Masuria, nord-est del Paese), segnala l'agenzia PAP.

    "I soldati si addestreranno nella difesa del territorio, mentre i comandanti controlleranno il modo di gestire la divisione multinazionale," — ha dichiarato il comandante della 15esima Brigata Meccanizzata, il generale Jaroslaw Gromadziński, aggiungendo che lo scopo delle manovre è quello di "sincronizzare gli elementi di comando con l'introduzione di un nuovo battaglione nella struttura della brigata."

    "Durante le esercitazioni il battaglione è subordinato alla 15esima Brigata Meccanizzata, pertanto comanderemo il battaglione attraverso la brigata", — ha spiegato.

    Lo scenario delle manovre presuppone lo scoppio di un conflitto armato, ma non nel senso classico, ma di guerra ibrida. Secondo il generale, nella prima fase le unità saranno messe in stato di allerta, mentre nella seconda i militari saranno impegnati nella difesa del territorio.

    Al poligono di Orzysz saranno usate tutti i tipi di truppe e mezzi, compresi le divisioni corazzate, i blindati e l'artiglieria e la contraerea.

    Correlati:

    Lavrov spera nella cooperazione della NATO per mantenere la sicurezza nel Baltico
    Media: nave NATO polacca sbarra il passo a fregata russa nel Baltico
    Generale NATO: contro la guerra ibrida della Russia serve una “deterrenza ibrida”
    In Polonia arriveranno 6.000 soldati della Nato
    Polonia, arrivati 300 soldati americani per rafforzare fronte orientale NATO
    Tags:
    Geopolitica, Difesa, Sicurezza, Esercitazioni militari, Esercitazioni NATO, NATO, Polonia, Europa orientale
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik