05:56 23 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
9144
Seguici su

Il Consiglio di sicurezza russo ha notato la recente intensificazione delle minacce agli interessi nazionali della Russia, derivante dalle azioni discriminatorie da parte di stati esteri nei confronti del settore energetico russo. Lo ha dichiarato oggi l'assistente del segretario generale dell'organo Alexander Abelin.

Abelin ha spiegato che nel campo del Consiglio di sicurezza sono costanti i problemi di attuazione della dottrina della sicurezza energetica in Russia, adottata nel 2012.

"La rilevanza di questo lavoro è dovuta all'intensificazione, negli ultimi tempi, delle minacce legate alle azioni discriminatorie da parte di stati esteri nei confronti del settore energetico russo. Azione volta a ridurre la quota degli idrocarburi russi nel bilancio energetico di questi paesi,… alterando sensibilmente il volume e la struttura della domanda, e esasperare la concorrenza e volatilità dei mercati energetici globali", ha detto Abelin.

 

Correlati:

Energia, Putin: Russia soddisfatta della cooperazione con Austria nel settore del gas
Energia, Mosca spera che Ue usi logiche commerciali su Nord Stream 2
Russia, Alfano: Italia non dimentica partnership strategica su terrorismo ed energia
Tags:
discriminazione, Idrocraburi, Minacce, Energia, gas, Consiglio di Sicurezza della Russia, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook