17:09 22 Maggio 2019
Ministro della Protezione Civile della Russia Vladimir Puchkov

Soccorritori russi e Nazioni Unite: esercitazioni congiunte di reazione al terremoto

© Sputnik . Iliya Pitalev
Mondo
URL abbreviato
0 31

Gli esperti russi in videoconferenza hanno partecipato agli insegnamenti per la gestione e coordinamento degli affari umanitari delle Nazioni Unite in caso di terremoto, ha riferito il servizio stampa russo.

"L'insegnamento è stato condotto nell'ambito del progetto di promozione e di iniziativa per la formazione di una rete globale di centri di controllo in situazioni di crisi. Gli accordi di promozione di iniziative di questo tipo sono stati raggiunti tra il ministro delle Emergenze Vladimir Puchkov e il segretario generale delle Nazioni Unite António Guterres, con la supervisione dell'ufficio delle Nazioni Unite per gli affari umanitari, a dicembre 2016 nell'ambito della 71 ° sessione dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite", ha riferito l'organizzazione.

L'idea di insegnamenti, nazionali e regionali, per centri di crisi riuniti in un'unica rete globale per lo sviluppo armonizzato degli standard operativi, consentirà di collaborare in modo più efficace per lo scambio di informazioni e per l'analisi in caso di grandi catastrofi, migliorerà la qualità e la tempestività delle decisioni, il coordinamento degli aiuti internazionali.

"Nel corso dell'esercitazione sono state risolte le questioni di interazione operativa e di scambio di informazioni con il Centro di coordinamento emergenza per gli affari umanitari delle Nazioni Unite e della Commissione europea, di organizzazione internazionale per la difesa civile, del programma alimentare mondiale delle Nazioni Unite e di quello delle tecnologie spaziali, con il centro di ricerca dell'Unione Europea, che fornisce supporto con esperti di servizi di emergenza dell'Unione Europea in materia di monitoraggio e previsione delle calamità".

Nel corso degli insegnamenti di esperti russi del Ministero delle Emergenze, in collaborazione con i partner internazionali, hanno prontamente valutato le possibili conseguenze di una situazione di crisi, calcolato le opzioni sviluppo degli eventi e hanno sviluppato una proposta per fornire il più efficace degli aiuti internazionali. Nell'ambito degli insegnamenti sono stati testati diversi canali di comunicazione, tra cui videoconferenze e speciali risorse online ad accesso limitato.

Il Ministero delle Emergenze ha riferito che nel 2017 questi insegnamenti sono previsti in vari scenari, per testare le caratteristiche e "personalizzare" una rete globale di centri di crisi in condizioni varie di emergenza, come in caso di incendi naturali, inondazioni catastrofiche e altri grandi disastri.

Correlati:

Un giorno con gli eroi del Ministero delle Emergenze russo
Da Russia appello per creare task force internazionale per calamità naturali ed emergenze
Emergenza terrorismo, Pakistan costruirà barriere al confine con l'Afghanistan
Tags:
servizi di emergenza, ONU, Vladinir Puchkov, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik