17:58 22 Ottobre 2018
Ministero della Difesa della Russia

Ministero Difesa russo smentisce decapitazione soldato in Siria per mano ISIS

© Sputnik . Natalia Seliverstova
Mondo
URL abbreviato
2121

Il ministero della Difesa russo ha smentito la notizia ripresa da alcuni media sulla cattura e uccisione di un militare russo in servizio in Siria per mano dei terroristi del Daesh.

In precedenza secondo quanto riportato dalla Reuters con riferimento al sito dell'organizzazione Intelligence Group, che monitora l'attività internet dei gruppi fondamentalisti, i terroristi dello "Stato Islamico" avevano molto probabilmente catturato e decapitato una spia russa.

"Tutti i membri del contingente russo in Siria sono vivi, in buona salute e svolgono compiti nella lotta al terrorismo internazionale all'interno delle loro unità," — si legge in un comunicato del ministero della Difesa russo.

Correlati:

Quasi tutti i piloti che parteciperanno alla parata hanno combattuto in Siria
Media pubblicano foto di aereo russo A-50 in base militare in Siria
Quale sarà la politica francese in Siria con Macron all'Eliseo?
Per il New York Times “la Russia cerca di congelare la guerra in Siria”
ISIS "alleato" nella guerra contro Assad, Russia e Iran: articolo shock del New York Times
Perché la verità sulla Siria non interessa ai media occidentali? Risponde analista tedesco
Tags:
ISIS, Terrorismo, Occidente, crisi in Siria, decapitazione, ministero della Difesa della Federazione Russa, Esercito russo, mass media, Agenzia Reuters, Siria, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik