Widgets Magazine
08:08 16 Settembre 2019
Walid Muallem

Ministro esteri Siria esclude forze internazionali ONU nella soluzione del conflitto

© Sputnik . Iliya Pitalev
Mondo
URL abbreviato
4112
Seguici su

Il Ministro degli esteri siriano Walid Muallem ha escluso la partecipazione delle forze militari sotto l'egida delle Nazioni Unite nell'esecuzione del memorandum per le zone di distensione nel paese.

Non ci sarà la presenza di forze militari internazionali sotto l'eguida dell'ONU. La Russia come paese garante ha stabilito che verrà schierata una polizia miltare in queste zone. In queste zone non avranno nessun ruolo né l'ONU ne le forze internazionali" ha dichiarato Muallem alla conferenza stampa a Damasco, la quale è stata trasmessa dalla tv siriana.

Ha anche dichiarato che il governo intende rispettare il memorandum, ma nel caso di violazione di qualcuno dei gruppi armati le forze armate daranno una risposta decisiva.

Il Ministro ha aggiunto che è ancora presto per vedere gli effetti dell'implementazione degli accordi. "Rimangono i dettagli logistici. dei quali si parlerà a Damasco. E vedremo se questo accordo verrà rispettato" ha detto Muallem.

I rappresentanti dei paesi garanti del processo di pace in Siria (Russia, Iran e Turchia) hanno firmato all'ultimo incontro dei negoziati internazionali ad Astana un memorandum sulla creazione di quattro zone di de-escalation in Siria, che comprendono le province di Idlib e di altre sette regioni. Secondo il memorandum, dal 6 maggio in queste aree gli scontri tra le forze governative e gruppi armati dovranno cessare.

Correlati:

Siria, proposta di risoluzione russa a Consiglio sicurezza Onu
Quale sarà la politica francese in Siria con Macron all'Eliseo?
Media pubblicano foto di aereo russo A-50 in base militare in Siria
Capi stato maggiore Russia e USA discutono di memorandum per spazio aereo in Siria
Russia, ministero Esteri pubblica memorandum sulle zone di de-escalation in Siria
Tags:
Diplomazia Internazionale, Trattato di pace, Conflitto in Siria, accordo di pace, Processo di pace, Negoziati di Astana sulla Siria, Ministero degli Esteri, Walid al Muallem, Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik