02:18 06 Dicembre 2019
Emmanuel Macron

Media francesi: quale sarà il futuro del dialogo tra Mosca e Parigi

© REUTERS / Ruben Sprich
Mondo
URL abbreviato
1214
Seguici su

Le testate francesi Figaro, Monde ed Echos, dopo la vittoria alle presidenziali di Emmanuel Macron, tentano di prevedere le prospettive delle relazioni russo-francesi.

Il leader del movimento "En Marche", l'ex Ministro dell'economia Emmanuel Macron, è risultato vincitore del secondo turno delle elezioni presidenziali francesi, ha più volte criticato la Russia, sostenendo la "pista russa" negli attacchi degli hacker contro lo staff della sua campagna elettorale, e una posizione moderata sulla questione siriana. Le testate francesi Le Figaro, Le Monde ed Echos hanno tentato di prevedere le prospettive delle relazioni russo-francesi con il nuovo presidente della Francia.

Un dialogo difficile

Come scrive il quotidiano Le Figaro, "Vladimir Putin ed Emmanuel Macron sono totalmente differenti: età, carriera, idee e metodi, ma devono dimenticare questa campagna elettorale, piena di ostilità senza precedenti" sottolineando che tra le due parti esistono punti di contatto. Infatti nonostante la posizione moderata del presidente francese circa la crisi siriana, egli condivide con il presidente russo l'idea di una forte lotta al terrorismo. "In questo modo, c'è un ponte fragile per la ripresa del dialogo" conclude il giornale. Tuttavia, Emmanuel Macron mantiene la posizione circa la necessità di mantenere le sanzioni contro la Russia "finché non saranno soddisfatti gli accordi di Minsk". Macron si promette di essere esigente con i russi, pretendendo maggiore attenzione alla considerazione dei diritti dell'uomo e delle libertà fondamentali, aggiunge il quotidiano.

Un nuovo partner

Il quotidiano Echos osserva che nonostante il peggioramento delle relazioni russo-francesi, risalente al 2014, "Macron ha inviato dei distinti segnali" che testimoniano l'interesse da parte francese di riprendere la cooperazione. Secondo le informazioni della testata nel 2016 Emmanuel Macron si è espresso più volte con "dichiarazioni ottimistiche" nei confronti della Russia. "La Russia fa parte degli interessi strategici della Francia" ha dichiarato il presidente all'incontro con i ministri e gli imprenditori. La testata spiega che  il primo segnale dell'Eliseo ad una reale ripresa delle relazioni potrebbe essere "l'invio nel mese di giugno di un Ministro al forum economico di San Pietroburgo" cosa che Parigi non fa già da tre anni. "Bisogna cambiare!" cita la testata le parole Macron, pronunciate in una intervista a gennaio 2016.

Ha vinto una donna

"Macron è stato eletto presidente: dal punto di vista di Mosca è proprio la Merkel ad avere avuto la meglio" con questo titolo Le Monde pubblica un articolo circa le prospettive delle relazioni russo-francesi. Secondo la testata, la vittoria del candidato del movimento "En Marche!" ha fatto perdere a Mosca le speranze di un presidente francese euroscettico". "Ha vinto proprio una donna alle elezioni francesi. E quella donna è la Merkel" la testata cita le parole del senatore Aleksey Pushkov pubblicate sul profilo Twitter, identificando con queste parole la posizione della Russia in generale.

"Dal punto di vista di Mosca, il successo dell'ex Ministro dell'economia è dovuto principalmente al voto contro la Frexit" conclude la testata. Le Monde ha anche ricordato ai giudizi dei media russi nei confronti di Macron, che lo hanno definito "la marionetta dei Rothschild" e "hanno subito mostrato interesse agli scontri per le strade di Parigi subito dopo la pubblicazione dei risultati". La testata aggiunge che Mosca, come previsto, invierà nelle prossime ore un telegramma di congratulazioni a indirizzo del neoeletto presidente francese, ma non sarà "molto caloroso".

Domenica si è svolto il secondo turno delle elezioni presidenziali in Francia. Il primo turno si è svolto il 23 aprile dal quale sono risultati vincitori il movimento "En Marche!" dell'ex Ministro dell'economia Emmanuel Macron il quale ha preso il 24,01% dei voti, e la candidata del partito "Front National", il quale ha preso il 21,3% dei voti. Macron ha prevalso nel secondo turno delle elezioni presidenziali con un risultato di 66.06%, secondo i dati del Ministero dell'interno dopo il conteggio dei voti.

Correlati:

Lettori dei quotidiani francesi credono che Macron non sarà un buon leader
Francia, Macron vince: “Difenderò il destino comune dell’Europa”
Giornalista di Sputnik non ammesso al quartier generale di Macron
Francia: Macron presidente, Le Pen riconosce sconfitta e si congratula con rivale
Francia, primi dati ufficiali: Macron supera il 60%
Tags:
elezioni, elezioni, Elezioni presidenziali Francia 2017, Elezioni in Francia, Emmanuel Macron, Francia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik