03:11 06 Dicembre 2020
Mondo
URL abbreviato
8140
Seguici su

Il vice presidente del Comitato Centrale del Partito Comunista russo, Dmitry Novikov, pensa che chi parli della necessità di seppellire Lenin, voglia farlo perché non accetta le sue idee.

In precedenza in una intervista con "Novaya Gazeta" il capo rabbino in Russia Berel Lazar aveva dichiarato che preservare il corpo di Lenin in un mausoleo equivale a conservare il proprio"nonno defunto" nell'armadio.

"Propongo a tutti, indipendentemente dalle confessioni religiose, a prescindere dai punti di vista sulla storia, a prescindere dalla valutazione del passato e del futuro, a prescindere da tutto il resto, di lasciare riposare in pace Vladimir Ilyich Lenin. Egli rappresenta una certa tradizione e non contraddice le nostre tradizioni nazionali" ha detto Novikov a Sputnik mercoledì.

L'intervistato ha osservato che sono state avviate delle consultazioni speciali di riguardo la presenza del corpo in un mausoleo.

"Tutte queste danze sulle ossa che stanno cercando di organizzare sono una cosa assolutamente indegna. Se a qualcuno non piacciono le idee di Lenin, che lo dica onestamente. Perché tutte queste discussioni sulla necessità di seppellire Lenin alla fin fine le fanno coloro a cui non piacciono le sue idee" ha detto Novikov.

Ha aggiunto che le idee di Lenin non possono essere "sepolte" finché esse saranno richieste dalla società, e finchè quest'ultima sarà divisa in classi.

"Tutti i tentativi di cancellare le idee di Lenin, criticando la presenza del mausoleo, sono assolutamente inefficaci e una perdita di tempo" ha concluso il vice presidente del Comitato Centrale del Partito Comunista.

Correlati:

Sondaggio: più del 60% dei russi ritiene necessario seppellire il corpo di Lenin
I deputati russi hanno proposto un disegno di legge per la sepoltura di Lenin
Media: per la Chiesa ortodossa è prematuro parlare della sepoltura del corpo di Lenin
Tags:
Politica, Partito Comunista, Vladimir Lenin, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook