08:19 13 Dicembre 2019
Terremoto in Cile

Cile, Santiago potrebbe presto essere cancellata da un terremoto catastrofico

© AP Photo / Esteban Felix
Mondo
URL abbreviato
324
Seguici su

Santiago del Cile potrebbe essere rasa al suolo nel prossimo futuro da un terremoto catastrofico. Lo riporta la rivista specializzata “Earth and Planetary Science Letters”.

Secondo l'esperto, un terremoto di entità catastrofica è una delle conseguenze del lento e progressivo sprofondamento della placca oceanica di Nazca sotto il continente, che attualmente avviene ad una velocità di 80 millimentri l'anno. Le altre conseguenze potrebbero essere la crescita delle Ande e la formazione di un vulcano nell'Oceano Pacifico.

David Jackobson, geologo presso l'Università neozelandese di Canterbury, ricorda che il terremoto più potente della storia si è verificato proprio a 570 chilometri da Santiago nel 1960: la magnitudo fu di 9,5. Emile Klein dell'Università di Strasburgo, Francia, ha concluso che l'energia accumulata dalla subsidenza della placca di Nazca potrebbe essere rilasciata proprio nei pressi della capitale cilena. La zona è infatti soggetta a sismi piuttosto potenti ad intervalli regolari di circa 60-80 anni. Ciò suggerisce che è proprio in quel punto che si concentra la maggiore energia.

Per Jacobson, il sisma di magnitudo 6,9 della scorsa settimana potrebbe essere un segnale di una simile catastrofe. In generale, secondo i geologi, la probabilità di un potente terremoto nelle vicinanze di Santiago quest'anno è 2-3 volte più alto del normale. Se dovesse accadere, l'epicentro potrebbe essere presso Valparaiso, a 100 chilometri dalla capitale cilena.

Correlati:

Russia, terremoto di magnitudo 5.3 nella penisola di Kamchatka
Russia, terremoto di magnitudo 6.7 in Kamchatka
“Padre sismologia iraniana”: un terremoto cancellerà Teheran dalla faccia della terra
Tags:
catastrofe, disastro, terremoto, sisma, Previsioni, Cile
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik