20:39 15 Maggio 2021
Mondo
URL abbreviato
524
Seguici su

Il sottosegretario del ministero degli Esteri turco Kaan Ezener ha definito i nuovi requisiti per l’adesione di Ankara all’Unione Europea una provocazione.

"L'Unione Europea è un bel progetto e, lo abbiamo già detto, vogliamo farne parte. Ma ciò è possibile solo se anche l'Unione Europea la pensa nello stesso modo. Abbiamo fatto i compiti a casa… il referendum cambierà la costituzione in Turchia, ma pure l'UE ha bisogno di prendere una decisione", ha detto Ezener.

Secondo i sottosegretario, i nuovi requisiti UE in materia, tra i quali l'abolizione della pena di morte, sono una "provocazione". "Non è un dialogo costruttivo", sostiene Ezener, "è un tentativo di spingere una parte fuori dal dialogo".

Il presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, la scorsa settimana ha qualificato come inaccettabile la posizione di Ankara sulla pena di morte e gli arresti di giornalisti e oppositori politici. Tuttavia, ha espresso la speranza che la Turchia possa cambiare atteggiamento.

Correlati:

In Turchia bloccato l'accesso a Wikipedia
Mogherini: UE riconosce i risultati del referendum in Turchia
Turchia e India potrebbero dire addio al dollaro americano
Tags:
Pena di morte, Dialogo, Provocazioni, Adesione, requisiti, Adesione all'UE, Antonio Tajani, Unione Europea, Turchia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook