Widgets Magazine
14:31 21 Ottobre 2019
Una delle strade di Kiev

La Banca Mondiale continua a vagliare la questione del finaziamento all’Ucraina

© AFP 2019 / VASILY MAXIMOV
Mondo
URL abbreviato
271
Seguici su

La Banca Mondiale continua ad esaminare lo stanziamento di 150 milioni di dollari all’Ucraina per il programma di aiuti finanziari.

In precendenza alcune fonti vicine alla Banca Mondiale avevano informato Sputnik che la decisione è stata posticipata dal 31 marzo al 2 maggio. La portavoce dell'Organizzazione, Meriem Grey, non ha reso noto il motivo del posticipo.

Tuttavia le fonti di Sputnik hanno osservato che il programma di finanziamenti all'Ucraina del Fondo Monetario Internazionale è una condizione essenziale per la prosecuzione del finanziamento da altri istituti finanziari internazionali. Insieme con il FMI, che fornirà 17,5 miliardi di dollari, il programma di finanziamento complessivo ammonta a 40 miliardi di dollari in quattro anni. Uno dei principali partecipanti a questo programma è la Banca Mondiale, affiancata dalla Banca europea per lo sviluppo e da altri donatori internazionali.

Il FMI a fine marzo ha deciso di rinviare a tempo indeterminato l'assegnazione all'Ucraina di una nuova tranche di un miliardo di dollari, a causa dell'introduzione da parte di Kiev del blocco economico delle regioni orientali del paese e la situazione con le filiali delle banche russe in Ucraina.

Correlati:

In Ucraina occidentale ultranazionalisti cercano di rovinare manifestazione del 1° maggio
Repubblica Popolare di Donetsk: Ucraina prepara provocazione
L'Ucraina ha costruito una nuova diga per bloccare l'arrivo dell'acqua in Crimea
Tags:
decisione, finanziamenti, Aiuti, Situazione in Ucraina, Banca Mondiale, FMI, Ucraina
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik