22:39 14 Dicembre 2019
Crimea

Per Booking.com la Crimea è territorio ucraino

© Sputnik . Vitaliy Belousov
Mondo
URL abbreviato
23430
Seguici su

Il sito Booking.com su richiesta dei procuratori della Crimea, nominati dalle autorità ucraine dopo l’adesione della penisola alla Russia, indicherà la Crimea come parte dell'Ucraina, affermano le autorità di Kiev; tuttavia, quando si entra sul sito questa affermazione non viene confermata.

In precedenza la procura della Crimea nominata da Kiev aveva aperto un procedimento penale contro Booking.com per l'utilizzo di beni altrui e prenotazione di alberghi in Crimea. La procura ha richiesto anche che sul sito della compagnia fosse indicato che la Crimea è parte del territorio ucraino.

"Oggi la compagnia Booking.com ha comunicato alla procura ucraina per la Crimea che l'informazione è stata corretta. Adesso sul sito, vicino a qualsiasi immobile presente sulla penisola verrà indicato che si trova in territorio ucraino", si legge nella nota.

Tuttavia sul sito, nella sezione di scelta degli hotel in Crimea, oltre all'informazione del centro abitato non viene indicato lo Stato di appartenenza, né Ucraina e né Russia: si limita ad indicare la Crimea come posizione geografica.

Correlati:

Repubblica Popolare di Donetsk: Ucraina prepara provocazione
L'Ucraina ha costruito una nuova diga per bloccare l'arrivo dell'acqua in Crimea
Poroshenko priva della cittadinanza l'autore del "piano" d'affitto della Crimea
Ministero degli esteri: inutili i tentativi ucraini di ispezionare la Crimea
Tags:
Situazione in Crimea, Crimea, Crimea e diritto internazionale, sito uffiviale, Procura Generale, Crimea
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik