01:15 09 Aprile 2020
Mondo
URL abbreviato
616
Seguici su

Il presidente Poroshenko ha tolto la cittadinanza al deputato della Verkhovna Rada della fazione del partito radicale Andrey Artemenko, dopo l'ottenimento della cittadinanza canadese.

Lo ha riferito Oleg Lyashko. Il ritiro della cittadinanza di Artemenko era stato richiesto dal procuratore generale dell'Ucraina in seguito all'acquisizione della cittadinanza di un paese straniero. "Sì, ci siamo riusciti! Il presidente dell'Ucraina ha firmato oggi il decreto di ritiro della cittadinanza al deputato Andrey Artemenko in seguito alla volontaria acquisizione nel 2005 della cittadinanza canadese" ha scritto Lyashko sulla sua pagina Facebook.

Secondo Lyashko, "è l'unico e primo caso in 26 anni di indipendenza dell'Ucraina", in cui un funzionario del governo viola la Costituzione, che consente di avere una sola cittadinanza."Ora chiederemo al Parlamento, alla prima sessione plenaria del 16 maggio, di interrompere la capacità politica di Artemenko" ha aggiunto, sottolineando che il suo gruppo intende perseguire tutti i "parlamentari, funzionari o dipendenti dei servizi segreti, che hanno doppio passaporto, oltre a quello ucraino. "Questo causerà la perdita di mandato o di lavoro".Lyashko ha anche detto che secondo le sue informazioni, Artemenko sabato alle 6.30 del mattino è volato a Vienna.

Artemenko è diventato famoso dopo la pubblicazione del suo "piano" per la normalizzazione delle relazioni tra l'Ucraina e la Russia e per la rimozione delle sanzioni contro la Russia. Secondo il quotidiano New York Times, le proposte di Artemenko sono state presentate all'inizio di febbraio, mentre l'ufficio dell'assistente per la sicurezza nazionale del presidente americano era occupato da Michael Flynn. Secondo il giornale, il piano di pace è stato consegnato all'avvocato di Donald Trump, Michael Cohen e a un partner commerciale di Trump, Felix Seterom. Secondo il New York Times, tra i punti di questo piano c'era "il ritiro delle forze russe dalla parte orientale dell'Ucraina", lo svolgimento di un referendum in Ucraina per affittare la Crimea alla Russia per un periodo da 50 a 100 anni.

Il portavoce del presidente russo Dmitry Peskov ha detto in precedenza che la stessa formulazione delle domande riguardo l'affitto della Crimea, presentate dai media, con un "piano" per la revoca delle sanzioni, sono assurde. Il procuratore generale dell'Ucraina ha avviato contro Artemenko un procedimento penale per "alto tradimento". Il ministro Yuriy Lutsenko non ha escluso che il Parlamento ritirerà la sua immunità. Il deputato è stato più volte interrogato in procura. 

Correlati:

Artemenko: gli USA hanno il diritto di pretendere la Crimea
In Crimea costruita piazzetta con vista sul ponte nello Stretto di Kerch
Fillon: la Crimea è storicamente russa
Tags:
Revoca, Ucraina
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook