Widgets Magazine
20:15 22 Settembre 2019
Edward Snowden

Snowden: premio per il suo contributo in difesa della libertà di parola

© Sputnik .
Mondo
URL abbreviato
8241
Seguici su

I rappresentanti norvegesi del PEN club hanno consegnato all'ex dipendente dei servizi segreti americani Edward Snowden a Mosca il premio Carl von Ossietzky per il suo contributo in difesa della libertà di parola.

Nel mese di novembre dello scorso anno il PEN club ha detto che ha deciso di rinviare la cerimonia di premiazione di Snowden a giugno 2017, nella speranza che il vincitore fosse in grado personalmente di prendere parte alla cerimonia. Tuttavia, come risulta dalle informazioni del club, il premio a Snowden è stato consegnato la scorsa settimana, ma è diventato noto solo ora.

Si dice che sia stato consegnato in uno degli alberghi di Mosca dal presidente del consiglio e il segretario generale norvegese, William Njugor e Hage Newt Nuri. "Sono grato per il sostegno del PEN club"  ha detto Snowden ricevendo il premio. L'annuncio del PEN club sul vincitore del premio Carl von Ossietzky è avvenuto a marzo 2016. 

A causa di timori per l'estradizione richiesta dagli USA i dipendenti dell'organizzazione hanno iniziato un processo legale, con l'obiettivo di ottenere la garanzia, da parte delle autorità norvegesi, che Snowden, in caso di richiesta di estradizione USA, non fosse consegnato. Le garanzie non sono state ottenute, quindi il club ha elaborato un "piano B", si legge sul sito.

Il premio Carl von Ossietzky è intitolato in omaggio al giornalista pacifista tedesco, premio Nobel per la pace nel 1935, e viene assegnato in Norvegia ogni anno per chi lavora per la libertà di espressione.

Edward Snowden nel mese di giugno 2013 ha consegnato ai giornalisti del Washington Post e del Guardian una serie di materiali classificati sui programmi di sorveglianza dell'intelligence USA e del Regno Unito. Ha volato ad Hong kong, e da lì a Mosca, dopo che le autorità americane hanno revocato il suo passaporto.

Snowden per questo legalmente non può lasciare la Russia. Più tardi Mosca gli ha concesso asilo temporaneo per un anno, a condizione che cessi la sua attività contro gli USA. Il primo di agosto 2014 Snowden ha ricevuto un permesso di soggiorno di tre anni, che gli permette di viaggiare non solo in Russia, ma anche fuori.

Correlati:

Per la stampa americana Mosca potrebbe estradare Snowden in USA come regalo per Trump
Ex 007 Snowden rivela cosa ha colpito in realtà la "superbomba" USA in Afghanistan
Amnesty International libera palloncino con foto Snowden presso Statua Libertà a Parigi
Peskov: Snowden non è un giocattolo, negli USA rischia la pena di morte
Comitato ad hoc Congresso USA: Snowden è a contatto con i servizi segreti russi
Tags:
premio, Edward Snowden, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik