18:19 26 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
293
Seguici su

La collaborazione tra USA e Giappone è importante, tuttavia, Tokyo deve essere in grado di stabilire contatti diplomatici con altri paesi, in particolare quelli che possono aiutare a risolvere la crisi nella penisola coreana.

Come osserva il giornale Mainichi Shimbun, durante la sua visita a Mosca, il primo ministro Shinzo Abe deve rivolgersi direttamente al presidente Vladimir Putin e chiedergli di "unirsi in un unico fronte" contro il nucleare di Pyongyang. In una recente conversazione telefonica del primo ministro del Giappone, Shinzo Abe, con il presidente americano Donald Trump, si è deciso di continuare a tentare di influenzare a Corea del Nord per indurla ad abbandonare il programma nucleare, scrive il Mainichi Shimbun.

Questo mese è stata la terza conversazione telefonica tra i due leader, questo potrebbe dimostrare  l'interazione tra i due paesi, preoccupati del fatto che Pyongyang possa presto passare al sesto test nucleare o fare un altro test di lancio dei suoi missili.

Secondo Abe e Trump, la Cina deve giocare un ruolo più attivo nel tentativo di risolvere la crisi nella penisola coreana. Perché solo Pechino, che può decidere dell'economia nordcoreana, può influenzare Pyongyang. La Cina deve porre misure restringenti nei confronti della Corea del Nord, ad esempio terminando l'importazione di carbone. E considerando che è anche la principale fornitrice di petrolio per Pyongyang, le sanzioni cinesi possono essere molto efficaci.

Come osserva il giornale, in Giappone, il governo sta fornendo istruzioni per l'evacuazione in caso di attacco missilistico. Inoltre, Tokyo sta preparando anche misure per la tutela dei cittadini giapponesi residenti in Corea del Sud. Anche se il governo Abe si prepara al peggio, ha bisogno di esercitare la forza, per non dover sperimentare la pratica di queste istruzioni. Ora il primo ministro del paese si trova in Russia per una visita ufficiale. Nonostante il deterioramento delle relazioni tra Mosca e Washington, il leader deve rivolgersi direttamente al presidente Vladimir Putin e chiedergli di partecipare a "ad un fronte unico" contro la Corea del Nord. 

Il problema è che per risolvere questa crisi non si può fare a meno di una stretta collaborazione tra il Giappone, la Cina e la Corea del Sud, ma Tokyo non può vantare forti legami con nessuno di questi paesi. Ci sono dubbi sul sostegno che questi vicini si darebbero in caso di eventuali emergenze.

Naturalmente, è importante che il Giappone continui la sua interazione con gli USA, ma la domanda è, se "si riesce a cavare qualcosa di utile" delle relazioni diplomatiche con la Russia, la Cina o Corea del Sud. Intanto "l'abilità diplomatica del Giappone è in dubbio" conclude il Mainichi Shimbun.

Correlati:

Corea del Nord, telefonata Trump-Abe: Contenere azioni provocatorie
Media: Abe accorcia viaggio in Europa, visita solo in Regno Unito e Russia
Politico giapponese chiarifica la posizione di Abe sull'uso della forza USA in Siria
Tags:
Guerra, scontro armato tra le due Coree, Shinzo Abe, Giappone
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook