Widgets Magazine
15:27 17 Ottobre 2019
Artico

Scienziati: emissioni di metano nell'Artico possono portare alla catastrofe climatica

© Sputnik . Vladimir Baranov
Mondo
URL abbreviato
170
Seguici su

Gli scienziati russi ritengono che lo scioglimento dei ghiacciai nell'Artico comporti una maggiore quantità di emissioni di metano: questo può essere causa di una catastrofe climatica sul pianeta.

Come spiegano i ricercatori, i ghiacciai contengono gas, ora congelato, che rientrerebbe nell'atmosfera con lo scioglimento dei ghiacci. 

"Le emissioni annuali di metano nella regione artica sono paragonabili all'emissione di questo gas di tutti gli oceani. Si presume che, pur mantenendo i tassi attuali di permafrost, con un violento arrivo di metano nell'atmosfera, può verificarsi un'emissione molto potente. Essa può provocare conseguenze climatiche difficili da prevedere, non è escluso lo scenario di una catastrofe climatica" riferiscono i ricercatori del laboratorio artico dell'istituto di ricerca Ilycev e Dudarev. 

Per studiare questo fenomeno, ma anche per la ricerca di riserve di idrocarburi, necessari per la produzione di carburante, si prevede l'organizzazione di tre spedizioni nell'Oriente siberiano polare.

In precedenza è stato riferito che a causa del riscaldamento globale le volpi polari rischiano l'estinzione nella penisola di Yamal. 

Correlati:

Ministero della Difesa russo mostra le immagini di una base militare nell'Artico
Russia, Novak: tra 20 anni aumenteremo le estrazioni di petrolio nell’Artico
Russia, Putin: non vi sia alcun rischio di conflitti nell'Artico
Tags:
neve, scioglimento, Artico
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik