09:56 02 Marzo 2021
Mondo
URL abbreviato
262
Seguici su

La Russia ha proposto all’ONU di avviare i lavori per una strategia di lotta alla disiniformazione nei media, comprese le relative disposizioni per la risoluzione dell'Assemblea Generale.

Lo ha detto la portavoce del Ministero degli esteri, Maria Zakharova, in un discorso alla 39° sessione del Comitato per l'informazione dell'Assemblea Generale delle Nazioni Unite.

Nel suo discorso, il diplomatico ha sottolineato la crisi di fiducia del pubblico nelle risorse multimediali, la quale si riflette nella produzione in massa delle cosiddette notizie "false".

"La disinformazione può causare dei danni pari a quelli provocati da un virus pandemico. Come nel caso di una pandemia transfrontaliera è necessaria una strategia per contrastare questa minaccia a livello sovranazionale" ha detto la Zakharova.

A questo proposito, ha dichiarato che la delegazione russa "propone di includere nel testo delle risoluzioni, che saranno preparate dal Comitato per l'informazione dell'ONU, le raccomandazioni del Dipartimento di pubblica informazione per iniziare a lavorare sulle basi della strategia di lotta alla disinformazione".

"La parte russa è pronta a fornire completa assistenza nella realizzazione di questa strategia, la cui importanza per lo sviluppo creativo di un sano ambiente d'informazione non può essere sottovalutato" ha detto il portavoce del Ministero degli esteri.

Correlati:

Matvienko: contro Russia e Cina c’è una guerra d’informazione
“Non fanno paura le notizie fake, ma chi ha il potere di manipolare l'informazione”
Gli USA aumentano le spese per la guerra d'informazione contro la Russia
Bloomberg: tolto il tema della “disinformazione russa” al vertice UE di Roma
Tags:
Informazione, mass media, Media, fake news, notizie false, Disinformazione, notizia, Assemblea Generale delle Nazioni Unite, ONU, Ministero degli Esteri, Maria Zakharova, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook