04:35 30 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
7510
Seguici su

Per il ministro degli Esteri russo Sergej Lavrov la situazione delle relazioni internazionali è più grave oggi che in piena Guerra Fredda. Lo riporta la rivista “Esquire”.

"Indubbiamente, adesso sono difficili… Allora esistevano due imperi, Occidentale e Sovietico, i quali si scontravano indirettamente sul territorio di stati terzi. Ma mai direttamente e mai sui propri confini. Perfino la retorica pubblica era più blanda. Allora entrambi i blocchi non oltrepassavano i limiti del consentito. Oggi non ci sono più regole", ha dichiarato Lavrov.

Il ministro ha sottolineato che le attuali relazioni tra Mosca e Washington sono caratterizzate dalla parola "aspettativa", in quanto continuano a svilupparsi per inerzia, perché governate ancora da uomini legati all'ex presidente Barack Obama. Lavrov ha aggiunto che insieme al segretario di Stato americano Rex Tillerson si riuscirà a ricostruire buone relazioni tra i due paesi.

Correlati:

Mogherini da Lavrov, nulla di fatto
Incontro tra Mogherini e Lavrov: "UE vuole cooperare con la Russia su lotta a terrorismo"
Russia-Ue, il 24/4 incontro a Mosca Lavrov-Mogherini
Tags:
relazioni internazionali, relazioni, guerra fredda, Rex Tillerson, Barack Obama, Sergej Lavrov, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook