03:59 18 Ottobre 2017
Roma+ 11°C
Mosca+ 9°C
    Il presidente siriano Bashar al-Assad

    Assad: Attacco USA a base “Shayrat” dimostra che USA non mantegono le promesse

    © Foto: Il dipartimento delle relazioni pubbliche siriano
    Mondo
    URL abbreviato
    7519140

    Il presidente siriano Bashar al-Assad in una intervista con Sputnik ha dichiarato che il leader USA Donald Trump era “promettente”, ma l'attacco alla base di “Shayrat” ha dimostrato che gli americani non mantengono le loro promesse.

    "Cerchiamo sempre di guardare al bicchiere come mezzo pieno, ma non ci siamo riusciti. Abbiamo cercato di trovare qualcosa di positivo, specialmente quando un paio di mesi fa avevamo detto che il presidente Trump era "promettente". Ma in realtà non si è dimostrato tale, perché, come tutti sappiamo i funzionari americani dicono una cosa e ne fanno un'altra, non mantengono mai la propria parola. Proprio questo è stato dimostrato di recente dopo l'attacco al "Shayrat"; dicono una cosa e ne fanno un'altra", ha detto il presidente siriano, rispondendo alla domanda se ritiene che il rapporto tra la Siria e gli USA possa migliorare.

    Correlati:

    Assad: Siria pronta a collaborare con coalizione occidentale per liberazione di Raqqa
    Assad: Damasco sicura al 100% che guerriglieri ricevono armi chimiche da Turchia
    Assad: perdite difese anti-aeree siriane parzialmente compensate con armamenti russi
    Siria, Assad: Occidente gonfia bilancio vittime per giustificare intervento
    Tags:
    guerra, Guerra, Guerra in Siria, Esercito, Bashar al-Assad, Siria
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik