14:41 18 Agosto 2017
Roma+ 29°C
Mosca+ 26°C
    Siria

    In Siria è morto un consigliere militare russo

    © AP Photo/
    Mondo
    URL abbreviato
    41429127

    Il consigliere militare maggiore Sergei Bordov è morto in Siria durante un attacco dei militanti dell'IS ad un presidio militare, ha riferito il ministero della Difesa.

    L'ufficiale, impegnato nella preparazione delle unità siriane, non ha permesso ai terroristi di sfondare nella città residenziale, prendendo il comando dei soldati siriani.

    "Nel corso della battaglia l'ufficiale ha riportato ferite mortali. Il comandante maggiore Sergei Bordov riceverà un'onorificenza postuma" si legge nel comunicato. La Difesa ha anche smentito l'informazione della Reuters circa l'uccisione in Siria di due militari russi, definendola disinformazione. In precedenza il generale Igor Konashenkov ha sottolineato che nessuno dei nomi citati dall'agenzia è tra le perdite della battaglia per Palmyra e non appartiene al personale militare del ministero della Difesa.

    L'11 aprile si è appreso della morte di due istruttori militari russi in seguito ad un attacco dei terroristi, il 2 marzo il soldato a contratto Artem Gorbunov, ha effettuato in Siria attività per la salvaguardia di un gruppo di militari ed è stato ucciso nel quartiere di Palmyra per respingere i tentativi di attacco dell'IS.

    Correlati:

    CNN: Siria trasferisce aerei vicini base russa
    Siria, Medvedev: Idlib? Provocazione ben pianificata che ha avvantaggiato anche gli Usa
    Tillerson ha raccontato a Putin il piano segreto di Trump sulla Siria
    Tags:
    attacchi, attacco, Siria
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik