09:16 24 Aprile 2017
    Il capo della Corea del Nord Kim Jong Un

    L'Australia può introdurre ulteriori sanzioni contro la Corea del Nord

    © Sputnik. Ilya Pitalev
    Mondo
    URL abbreviato
    663709

    La ministra degli esteri australiana Julie Bishop ha detto che il suo paese intende annunciare nuove sanzioni nei confronti della Corea del Nord, riferisce il Daily Telegraph.

    Secondo la Bishop l'obiettivo delle sanzioni è mandare "un messaggio il più preciso possibile" alla Corea del Nord riguardo alle sue attività non più tollerate.

    "Il possesso di armi nucleari della Corea del Nord non è inaccettabile per la nostra regione, per la società e, sicuramente, per la Cina" riporta il giornale, citando le parole della ministra.

    Ha anche aggiunto che l'Australia ha sostenuto la dichiarazione dell'amministrazione del presidente Donald Trump: la pazienza strategica ha una fine. In precedenza, l'Australia ha introdotto contro la Corea del Nord sanzioni autonome, secondo la regolamentazione per le sanzioni autonome del 2011 e l'emissione di sanzioni del 2015.

    Nella penisola coreana continuano le tensioni geopolitiche. Domenica il comitato dei Capi di stato maggiore delle forze armate della Corea del Sud ha riferito del lancio di un razzo, poi fallito, della Corea del Nord. Allo stesso tempo, il vice-presidente Mike Pence, che ha visitato in precedenza la zona smilitarizzatala della penisola coreana, ha dichiarato che nei confronti della Corea del Nord la pazienza di Washington "ha una fine".

    Correlati:

    USA: Corea del Nord potrebbe finire in lista paesi sponsor del terrorismo
    Corea del Nord, Germania: occorre soluzione diplomatica
    Corea del Nord, Cina gravemente preoccupata per piani di test nucleari
    Tags:
    Tensioni tra le due Coree, Congresso USA, Penisola coreana, Australia, Corea del Sud, Corea del Nord
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik