14:41 18 Agosto 2017
Roma+ 29°C
Mosca+ 26°C
    Tatari della Crimea

    I tatari di Crimea ringraziano Putin

    © Sputnik. Maks Vetrov
    Mondo
    URL abbreviato
    161318240

    I tatari di Crimea hanno organizzato un proclama nel quale hanno ringraziato il presidente Putin per la riabilitazione del loro popolo e hanno espresso il loro sostegno al suo governo.

    Il proclama si è tenuto in concomitanza con il terzo anniversario dalla firma del decreto di riabilitazione del popolo armeno, bulgaro, greco, italiano, turco-tartaro e tedesco e per il sostegno della loro rinascita e sviluppo. Dopo il referendum di marzo 2014 la Crimea è entrata a far parte integrante della Federazione Russa; il 21 aprile 2014 Vladimir Putin ha firmato un decreto per la riabilitazione dei turco-tatari e degli altri popoli repressi della penisola. Attualmente la lingua tatara di Crimea è riconosciuta come lingua ufficiale assieme al russo e all'ucraino.

    "Con l'adozione del decreto i tatari di Crimea hanno visto riconoscere il proprio popolo e avranno la possiblità di evolversi ulteriromente. Inoltre sono stati ottenuti risultati significativi: la costruzione di nuove unità abitative compatte, nuove istituzioni educative e di strutture di culto", si dice nel proclama.

    I tatari di Crimea hanno ringraziato il presidente russo per il decreto di riabilitazione il quale era atteso da 70 anni, e anche per la legge che prevede una procedura semplificata per l'ottenimento del permesso di soggiorno per i cittadini o i loro parenti (nonna, nonno, padre, madre, marito, moglie, figli, nipoti, il fratello, la sorella,), espulsi illegalmente dalla repubblica autonoma di Crimea. Il documento è stato pubblicato sul portale ufficiale sulle informazioni legali il 17 aprile. Con la sua firma sono stati eliminati gli ultimi ostacoli per il ritorno nel paese delle persone deportate illegalmente nella loro patria storica.

    "A nome di tutto il popolo tataro della Crimea, vogliamo esprimere, rispettabile Vladimir Vladimirovic', i nostri più sentiti e sinceri ringraziamenti", si dice nel proclama.

    Il capo del Comitato di Stato del governo di Crimea per le relazioni etniche Zaur Smirnov ha detto che il proclama è stato firmato dai rappresentanti del popolo, dagli intellettuali, e dai rappresentati religiosi. Tra questi il mufti della Crimea (funzionario religioso musulmano), capo del movimento del popolo tataro di Crimea "Krym" Remzi Il'yasov, il leader dell'organizzazione "Crimea Unita" e del Consiglio Pubblico del popolo tartaro di Crimea Seytumer Nimetullaev.

    Correlati:

    Crimea, sequestrato rimorchiatore maltese per violazione dei confini marittimi
    Vinitaly 2017, la polizia sequestra tutti i vini prodotti in Crimea
    Kiev promette ingresso senza visto in Europa a cittadini Crimea con passaporto ucraino
    Tags:
    Tatari di Crimea, riconoscimento, tatari, diritti, Vladimir Putin, Crimea
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik