23:51 20 Giugno 2019
Il generale Herbert McMaster con Donald Trump

Il principale ostacolo di Trump nelle relazioni USA-Russia è il suo stesso staff

© AFP 2019 / NICHOLAS KAMM
Mondo
URL abbreviato
10114

Il desiderio del presidente degli Stati Uniti Donald Trump di costruire buone relazioni con la Russia da fastidio ai membri della sua stessa amministrazione. Lo riferisce il quotidiano statunitense “The Washington Post”.

Il giornale ricorda che per tutta la sua campagna Trump ha parlato della necessità di migliorare le relazioni tra Stati Uniti e Russia. E le sue intenzioni sono rimaste inalterate. Tuttavia non sono dello stesso parere alcuni membri influenti del suo staff che continuano ad attaccare duramente la Russia.

Tra questi ci sono il segretario di statoRex Tillerson, che ha accusato Mosca della mancata attuazione dell'accordo sulle armi chimiche in Siria, e l'assistente del presidente per la Sicurezza Nazionale Herbert McMaster, convinto che sia giunto il momento delle "discussioni dure" con la Russia.

Trump è stato isolato all'interno della sua stessa squadra, sottolinea il WP. Dal momento che Trump non vieta ai suoi assistenti tale retorica, il ripristino delle relazioni tra i due paesi è sempre meno probabile.

Correlati:

Dalla Duma un'accusa: la CNN è strumento di pressione USA sulla Russia
Leader dell'indipendenza della California dagli USA molla tutto per trasferirsi in Russia
Foreign Policy: “l'India flirta con gli USA, ma le armi le compra in Russia”
Tags:
relazioni bilaterali, relazioni, Ostacoli, politica, Herbert Mcmaster, Rex Tillerson, Donald Trump, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik