07:50 17 Agosto 2018
Soldati alla parata miliatare a Pyongyang, Corea del Nord.

"La Corea del Nord non avrà un missile balistico intercontinentale prima del 2030"

© Sputnik . Iliya Pitalev
Mondo
URL abbreviato
9104

Gli esperti militari sostengono che la recente parata nordcoreana si stata una messa in mostra dei nuovi programmi missilistici di Pyongyang. Tuttavia bisogna considerare che questi programmi sono lontani anni luce perfino dalla fase dei test di volo. Lo ha dichiarato a Sputnik l’esperto militare russo Vasilij Kashin.

È noto che la Corea del Nord possiede due tipologie di queste armi: il missile mare-aria Pukkykson-1 e il terra-aria Pukkykson 2. Ora si stanno effettuando con successo di test di questi missili e i nordcoreani sono allo stesso livello della Cina dei primi anni Ottanta del Novecento.Per concludere i test di volo dei missili Julang-1 e DF-21, i cinesi hanno impiegato circa sei anni. I nordcoreani hanno avviato i colladi di volo nel 2015 e non li concluderanno prima della fine del decennio.

Lo sviluppo di un missile a medio raggio, a due stadi e a combustibile solido garantirebbe alla Corea del Nord di colpire l'intero territorio della Corea del Sud e del Giappone, ma non gli Stati Uniti. Per raggiungere questo obiettivo, i norcoreani dovranno imparare a produrre motori a razzo solidi di diametro maggiore. Dovranno sperimentare nuovi tipi di carburante e di missili in generale. Per testarli, poi, avranno bisogno di costituire una flotta di navi specializzate e dotate di strumentazione sofisticata, seguendo l'esempio della Cina all'inizio degli anni Ottanta del secolo scorso. Pyongyang dovrà certamente tenere in considerazione l'opposizione attiva degli Stati Uniti e dei suoi alleati.

Per portare a termine questi test serviranno molti anni. La Cina, per esempio, ha lanciato il suo primo missile balistico intercontinentale DF-31 a combustibile solido 15-20 anni dopo l'adozione dei JL-2 e DF-21. Quindi la Corea del Nord non avrà un missile balistico intercontinentale, facendo un'ipotesi, prima degli anni Trenta di questo secolo.

La Corea del Nord non rinuncerà alle armi nucleari e ai missili a medio raggio, ma potrebbe accettare di interrompere lo sviluppo dei missili balistici intercontinentali (5.500 km) in cambio di concessioni economiche e politiche.

Correlati:

La Corea del Nord ignora richieste d’incontro dei diplomatici cinesi
USA risponderanno adeguatamente alle minacce della Corea del Nord
Leader Corea del Nord condanna attacco USA in Siria e solidarizza con Assad
Tags:
programma, missile, missile balistico, Missile intercontinentale, sistema missilistico, sviluppo, Corea del Nord
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik