05:17 19 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
330
Seguici su

La polizia federale dell'Iraq ha segnalato oggi l'uccisione a Mosul di uno dei capi del gruppo terroristico dello "Stato Islamico", conosciuto con il soprannome di Abu Hadjir ar-Rusi, forse di origine russa.

Secondo il capo della polizia, il terrorista è rimasto ucciso dopo un raid missilistico nel quartier generale del quartiere al-Thawra, situato nella parte occidentale di Mosul.

In precedenza l'esercito iracheno aveva annunciato la morte di un jihadista di origine russa, Abu Maria ar-Rusi, considerato il ministro del Petrolio del Daesh, e uno dei comandanti militari dell'ISIS Abu Muhajir al-Rusi.

Le forze di sicurezza non sono ancora certi dell'identità del terrorista ucciso né della sua nazionalità, sottolineando tuttavia che "a giudicare dal soprannome, può essere originario della Russia", si afferma nel comunicato della polizia irachena.

L'operazione militare tra le forze irachene e la coalizione guidata dagli Stati Uniti per la liberazione di Mosul è iniziata lo scorso ottobre. Al momento è stata liberata la parte orientale della roccaforte dei terroristi. A febbraio il primo ministro iracheno Haider al-Abadi ha annunciato l'inizio delle operazioni per la liberazione della parte occidentale.

A marzo le forze governative irachene hanno comunicato l'accerchiamento totale dei terroristi a Mosul e la rottura dei canali di comunicazione con le forze del Daesh in Siria.

Le forze di sicurezza irachene sostengono di controllare i due terzi della parte occidentale della città.

Correlati:

Iraq, l’ISIS attacca Mosul con un razzo al cloro
Mosul, ucciso il “ministro” del petrolio dell’ISIS: potrebbe essere di origine russa
Mosul, truppe irachene liberano quartiere nella zona occidentale della città
Iraq, ucciso uno dei leader dell’ISIS a Mosul. Potrebbe essere di origine russa
Tags:
ISIS, Terrorismo, Polizia, Russia, Iraq, Mosul
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook