14:46 13 Aprile 2021
Mondo
URL abbreviato
1375
Seguici su

La notizia arriva dal giornale “Yomiuri Shimbun”. È la prima volta che Tokyo prende in considerazione questa ipotesi.

Per la prima volta il governo giapponese sta prendendo in considerazione la possibilità di dispiegare forze di autodifesa in caso di caduta di un missile nordcoreano nelle acque territoriali del Paese. Lo hanno riferito i media locali.

Le leggi adottate il 29 marzo 2016 hanno diviso le minacce alla sicurezza in tre categorie: la possibilità dell'aggressione militare, l'ovvia minaccia di aggressione militare e l'aggressione militare. Il governo vuole riconoscere la caduta di un missile straniero nelle sue acque territoriali come una minaccia evidente di aggressione militare che consente il dispiegamento di truppe, ha riferito il giornale "Yomiuri Shimbun".

Correlati:

Il Giappone rafforzerà le sanzioni contro la Corea del Nord
Tags:
Situazione della penisola coreana, Minaccia, Lancio, Corea del Nord, Giappone
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook