20:13 02 Dicembre 2020
Mondo
URL abbreviato
4451
Seguici su

Il portavoce del presidente russo Dmitry Peskov ha commentato i piani della Serbia di comprare dalla Russia i sistemi missilistici S-300; ha dichiarato che il tema della cooperazione tecnico-militare (VCO) appare nell'agenda delle comunicazioni di alto livello.

"Il tema della cooperazione tecnico-militare è legato ad una serie di questioni molto sensibili. Certamente esso si trova all'ordine del giorno nelle comunicazioni di alto livello" ha risposto Peskov alla domanda se la questione delle consegne degli S-300 sia stata discussa con il presidente serbo.

La scorsa domenica il Premier serbo Aleksandr Vucic ha dichiarato che Belgrado ha bisogno di due divisioni di sistemi missilistici antiaerei S-300 e un reggimento di comando, e il loro acquisto è in corso di valutazione con la Russia e la Bielorussia. Il presidente serbo ha personalmente parlato con il presidente russo Vladimir Putin e il presidente bielorusso Alexander Lukashenko.

Correlati:

Serbia intende comprare gli S-300 russi
L'Iran testa i sistemi antiaerei S-300
“Accecare” gli S-300: NI descrive la strategia di guerra elettronica USA
I segreti dei missili S-300
Tags:
Armamenti, S-300, vendita, Armi, governo, Alexander Lukashenko, Alexander Vucic, Vladimir Putin, Dmitry Peskov, Bielorussia, Serbia, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook