10:57 25 Febbraio 2018
Roma+ 5°C
Mosca-18°C
    Bashar Assad (foto d'archivio)

    Ex generale siriano disertore al Telegraph accusa Assad: "nasconde armi chimiche"

    © AFP 2018/ LOUAI BESHARA
    Mondo
    URL abbreviato
    22131

    Il britannico Telegraph scrive che l'ex generale siriano Zaher al-Sakat, disertore nel 2013, conferma che diverse centinaia di tonnellate di armi chimiche sono state tenute nascoste dalle autorità siriane all'OPAC in quell'anno. Tuttavia il generale è stato lontano dalla Siria da 3 anni e le sue accuse non sono accompagnate da prove.

    Al ministero degli Esteri russo ripetono che le accuse contro Damasco sono verbali senza alcuna prova concreta.

    Secondo il giornale britannico, al-Sakat fino al 2013 ha comandato un'unità dotata di armi chimiche della 5° divisione dell'esercito siriano. Nel marzo 2013 il generale ha disertato, tuttavia ha mantenuto i contatti con i funzionari siriani, scrive il giornale.

    "Hanno riconosciuto l'esistenza di solo 1,3 milioni di tonnellate di sostanze tossiche, ma sappiamo che in realtà sono quasi il doppio… Erano almeno 2 milioni di tonnellate," — ha detto al-Sakat.

    Correlati:

    Perché la verità sulla Siria non interessa ai media occidentali? Risponde analista tedesco
    Intervista di Assad a France-Presse: “la Siria non ha più armi chimiche”
    ISIS "alleato" nella guerra contro Assad, Russia e Iran: articolo shock del New York Times
    Forze filo-Assad continuano a liberare la provincia di Palmira dall'ISIS
    Senatore Graham: Assad "ha mandato Trump a quel paese"
    Turchia accusa Russia di non far nulla in Siria per la tregua: “basta sostenere Assad”
    Daily Mail cancella articolo del 2013 su false flag anti-Assad orchestrato da USA
    Assad: se non vinceremo la guerra la Siria sparirà dalle carte geografiche
    Tags:
    Propaganda, Occidente, Armi chimiche, The Telegraph, Esercito della Siria, Bashar al-Assad, Siria
    RegolamentoDiscussione
    Commenta via FacebookCommenta via Sputnik