22:16 19 Giugno 2018
Immagini del Pentagono relative all'esplosione della madre di tutte le bombe in Afghanistan

Afghanistan, per terroristi dell'ISIS nessuna vittima nella superbomba USA

© REUTERS / U.S. Department of Defense
Mondo
URL abbreviato
19613

A disposizione dell'agenzia France-Presse è giunta una dichiarazione dei terroristi dello "Stato Islamico", in cui si afferma che la superbomba americana, l'ordigno non nucleare più potente dell'esercito statunitense, non ha fatto nè vittime nè feriti nel bombardamento in Afghanistan.

Nella dichiarazione degli islamisti si afferma che non c'è stata nessuna perdita, "nè morti nè feriti."

Allo stesso tempo il New York Times, riferendosi al portavoce della provincia afghana di Nangarhar, ha riferito che nell'attacco con la "madre di tutte le bombe" sono rimasti uccisi 82 combattenti.

L'esplosione è stata avvertita dagli abitanti dei villaggi a decine di miglia dal luogo dell'esplosione.

Secondo l'ambasciatore dell'Afghanistan negli Stati Uniti Hamdullah Mohib, l'uso della superbomba era giustificato a seguito dell'aumento degli scontri tra le forze afghane e americane da una parte contro i ribelli islamisti.

Il presidente Donald Trump ha definito il bombardamento "una missione di grande successo" delle forze armate statunitensi.

Correlati:

Afghanistan, Usa valutano effetti super bomba sganciata contro Isis
Afghanistan, Ryabkov: Nessun motivo per congetturare su MOAB
Afghanistan, gli Stati Uniti colpiscono l’ISIS con la “Madre di tutte le bombe”
La bomba non nucleare più potente è russa ed è il “padre di tutte le bombe”
Tags:
ISIS, Terrorismo, Superbomba, esercito USA, Hamdullah Mohib, Donald Trump, Afghanistan, USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik