15:55 16 Ottobre 2018
Rimorchiatore Aran

Crimea, sequestrato rimorchiatore maltese per violazione dei confini marittimi

© Foto: Ocean Koper D.o.o
Mondo
URL abbreviato
2331

La guardia di frontiera della Crimea ha sequestrato un’imbarcazione maltese nel Mar d’Azov per violazione del confine di stato russo. Lo riferisce la direzione crimeana dell’FSB.

Il rimorchiatore "Aran", battetente bandiera maltese e proveniente dal porto di La Valletta, avrebbe sconfinato nel territorio russo il 10 aprile. Tuttavia l'incidente è stato reso noto solo oggi dalle autorità federali.

"A bordo dell'imbarcazione c'erano il capitano e sei membri dell'equipaggio: cittadini di Croazia, Slovenia e Montenegro. Dopo la perquizione della nave, è stata notificata la violazione del confine delle acque territoriali della Federazione Russa e si è proceduto al sequestro della nave con fermo obbligato presso il porto di Kerch", si legge in un comunicato.

Il capitano e il proprietario del rimorchiatore, la Ocean Koper d.o.o., sono stati multati per 430.000 rubli (7.500 euro circa).

Correlati:

Vinitaly 2017, la polizia sequestra tutti i vini prodotti in Crimea
Kiev promette ingresso senza visto in Europa a cittadini Crimea con passaporto ucraino
In Crimea hanno sequestrato un peschereccio ucraino
Tags:
confine, violazione, nave, Sequestro, Malta, Crimea
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik