17:48 17 Luglio 2018
OPCW

Siria, Ryabkov: Russia e Usa differiscono su attacco chimico

© East News / Peter Dejong
Mondo
URL abbreviato
6172

Dopo la visita di segretario di Stato Rex Tillerson a Mosca questa settimana, la Russia e gli Stati Uniti differiscono ancora profondamente sulle valutazioni dell'attacco chimico del 4 aprile in provincia di Idlib, nella Siria nordoccidentale.

Lo ha dichiarato il viceministro degli Esteri russo Sergey Ryabkov.

"Vediamo — ha detto ai giornalisti — la situazione a New York, vediamo la situazione dell'Aia, dove i rappresentanti statunitensi usciranno con posizioni radicalmente dure su questo argomento. Perciò siamo in un periodo di scontri forti e di una battaglia di argomenti. La nostra base argomentativa, l'intera logica della nostra posizione è innegabile. E la furia, la rabbia spettacolare con cui i colleghi statunitensi utilizzano il loro diritto di trasmettere sul microfono… confermano solo che abbiamo ragione".

Lui ha acnhe dichiarato che il consiglio esecutivo dell'Organizzazione per il divieto delle armi chimiche (OPCW) proseguirà la prossima settimana il suo incontro sull'utilizzo di armi chimiche avvenuto il 4 aprile in provincia di Idlib della Siria.

"L'OPCW riprenderà la sessione mercoledì. Non sono ancora state prese decisioni", ha detto Ryabkov ai giornalisti.

Il direttore generale dell'OPCW, Ahmet Uzumcu, ha dichiarato giovedì di aver previsto di completare entro le prossime due o tre settimane la sua missione di accertamento dei fatti nell'attacco riportato a Khan Shaykhun.

Correlati:

Intervista di Assad a France-Presse: “la Siria non ha più armi chimiche”
Siria, paesi Brics condannano uso armi chimiche
Tags:
Armi chimiche, Organizzazione per l'interdizione delle armi chimiche (Opcw), Sergey Ryabkov, Siria, USA, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via FacebookCommenta via Sputnik