17:04 24 Febbraio 2020
Mondo
URL abbreviato
1110
Seguici su

Il direttore dell’FSB Alexandr Bortnikov fa il punto della situazione del progresso delle indagini sull’attentato terroristico nella metropolitana di San Pietroburgo del 3 aprile costato la vita a 14 persone.

"Nel corso delle indagini sono stati arrestati otto membri di una cellula terroristica clandestina originari dell'Asia centrale: sei a San Pietroburgo e due a Mosca", ha detto Bortnikov in una riunione del Comitato nazionale antiterrorismo.

Bortnikov ha aggiunto che durante le perquisizioni le forze di sicurezza hanno sequestrato una grande quantità di armi. I servizi di intelligence sono ora alla ricerca degli organizzatori dell'attentato terroristico.

Secondo gli inquirenti, l'esecutore materiale dell'attentato è Akbarzhon Jalilov, originario del Kirghizistan. Gli investigatori ritengono che abbia prima piazzato un ordigno esplosivo nella stazione di Ploshchad Vocctanya e poi si è fatto esplodere a bordo del treno della metropolitana.

Correlati:

Attentato terroristico di San Pietroburgo, arrestato il quarto sospettato
San Pietroburgo, il macchinista eroe devolve il suo bonus alle vittime
San Pietroburgo, arrestato reclutatore di militanti per ISIS e al-Nusra
Tags:
Indagini, cellule terroristiche, Attentato terroristico, arresti, Terrorismo, FSB, San Pietroburgo, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook